menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Candidatura a sindaco di Buda, Zecchi (Lega): "Allontanare pregiudizi ed antipatie"

 “Sorprendono le dichiarazioni rilasciate da Mauro Bernieri sull’ipotesi di una rinnovata candidatura del collega e amico Roberto Buda a sindaco di Cesenatico"

“Sorprendono le dichiarazioni rilasciate da Mauro Bernieri sull’ipotesi di una rinnovata candidatura del collega e amico Roberto Buda a sindaco di Cesenatico. Bernieri, infatti, nella foga di togliersi improbabili sassolini dalla scarpa, dimentica molti episodi e retroscena che accompagnarono sia il quinquennio della sindacatura di Buda che la tornata elettorale di cinque anni fa". Così in una nota la consigliera comunale della Lega Giulia Zecchi, che replica alle dichiarazioni dell'ex assessore ai servizi sociali proprio con Buda sindaco.

"Gli eventi - prosegue Zecchi - lo videro non solo protagonista, ma anche fautore di posizioni di rottura con gli alleati, oltre che di chiusure pregiudiziali che non giovarono certo non solo all’attività amministrativa, ma a una ricomposizione del mancato accordo elettorale. Bernieri non si accorge che i tempi sono cambiati, che la situazione è profondamente diversa, che il passato è passato. Noi guardiamo al futuro e non ci attardiamo a puntare il dito verso chi, negli anni trascorsi, non ha sempre remato insieme all’intera coalizione di maggioranza. Bernieri è naturalmente libero di pensarla come vuole, tuttavia proprio la sua esperienza dovrebbe suggerirgli, nel ricostruire gli eventi, di non lasciarsi influenzare da pregiudizi o antipatie personali".

"Abbiamo assistito - prosegue ancora Zecchi - in questi giorni allo spettacolo desolante di una politica nazionale ridotta a un mercato dagli epigoni della politica dei ‘due forni’. Crediamo che le nostre città meritino molto di più e che quanto accaduto in parlamento ci debba insegnare che chiarezza, trasparenza e coerenza devono essere la stella polare delle forze politiche che si apprestano ad amministrare un comune. Noi della Lega ci mettiamo in gioco. Abbiamo dimostrato ampiamente che non ci interessano le ‘poltrone’, ma solo la buona amministrazione. E nessuna ricostruzione faziosa può mettere in dubbio la nostra buona fede”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento