Cambiamo: "9 romagnoli e 41 emiliani, sproporzione evidente: si cambi la legge elettorale"

Enrico Castagnoli: "Non è facile mettere mano alle regole del gioco, questo si intuisce con evidenza anche dai dibattiti a livello nazionale"

"La rappresentanza dei cittadini è centrale negli equilibri democratici. Per questo motivo avere ottenuto solo 9 consiglieri regionali romagnoli rispetto ai ben 41 emiliani, è una evidente sproporzione dall’attuale ripartizione generata della legge elettorale regionale e un chiaro segnale che qualcosa in essa va modificato". Lo afferma Enrico Castagnoli, Consigliere comunale di Cambiamo.

"Dunque - spiega in una nota - una soluzione rispetto all’esito che si è verificato con la recente tornata elettorale regionale, deve considerarsi di primaria importanza. Non è facile mettere mano alle regole del gioco, questo si intuisce con evidenza anche dai dibattiti a livello nazionale, ma con l’attuale sistema il nostro collegio elettorale, che corrisponde alla provincia di Forlì-Cesena, si è ritrovato con soli 3 consiglieri eletti rispetto ai 4 spettanti. Non sarà di certo l’eventuale riequilibrio con qualche assessorato a garantire la necessaria rappresentanza delle città della Romagna nell’Assemblea regionale. Si parla spesso di “sistema Romagna” e di politiche integrate per il territorio, ebbene questa è l’occasione per passare dai proclami ad impegni precisi. Per questo presenteremo al prossimo consiglio comunale una mozione, perché la giunta si impegni nei confronti della nuova maggioranza di governo dell’Emilia-Romagna, sollecitandola ad una revisione del sistema elettivo e della ripartizione in base ai collegi, così da garantire una più giusta presenza di tutte le province regionali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Verrebbe da chiedersi - conclude Castagnoli - come mai un eventuale correttivo non sia stato valutato e messo in campo precedentemente, ma ora è necessario farsi carico compiutamente di questo “vulnus” per il bene dei nostri territori, dei nostri cittadini e della Romagna spesso emarginata non solo nei titoli giornalistici, ma anche dalla politica". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento