Busca, Progetto Liberale: "Cesena non può rinunciare alla discarica"

La proposta: "La nostra proposta è quindi di portare a progressiva chiusura l'attuale invaso, attuando una opera di bonifica per le perdite di percolato segnalate, e nel contempo avviare lo sfruttamento dell'invaso adiacente"

"Nei giorni scorsi si è discusso in consiglio comunale dei problemi della discarica cesenate della Busca con toni, a nostro avviso, un po’ demagogici e poco costruttivi. Come abbiamo già detto altre volte consideriamo l’impianto della discarica un patrimonio importante a servizio della città e che ha evitato in questi decenni problemi seri di smaltimento dei rifiuti al nostro territorio". Iniza così la nota di Stefano Angeli e Ugo Vandelli di Progetto Liberale.

"Il questi ultimi anni la raccolta differenziata col metodo Porta a Porta, da noi caldeggiato fin da principio, ha dato buoni risultati, soprattutto sulla riduzione dei volumi conferiti in discarica, allungando la vita della stessa e una diffusione di tale sistema su tutto il territorio comunale consentirà ulteriori riduzioni. Sappiamo altresì, essendocene occupati per diversi anni, che l’attuale impianto ha problematiche legate probabilmente ad errori progettuali sin dalla sua origine, problemi che oggi potrebbero essersi accentuati. Sappiamo anche che l’invaso attualmente in uso è ormai prossimo all’esaurimento, come del resto previsto in fase di progetto".

"La nostra proposta è quindi di portare a progressiva chiusura l’attuale invaso, attuando una opera di bonifica per le perdite di percolato segnalate, e nel contempo avviare lo sfruttamento dell’invaso adiacente, di dimensioni anche maggiori e che già nelle prime fasi progettuali della discarica fu considerato come sito idoneo, salvo poi per scelta progettuale optare per l’attuale invaso. Il sito, da quel che sappiamo ha caratteristiche adeguate ad essere impiegato e non richiederebbe particolari lavori di adeguamento, se non una gradonatura dei fianchi e una impermeabilizzazione del fondo, facilmente ottenibile".

"Riteniamo anche che un simile investimento possa essere eseguito in Project Financing, prestandosi molto a questa soluzione data la sicura potenziale redditività dell’impianto che ne farebbe un buon investimento anche per investitori privati. Questo consentirebbe a Cesena e al suo comprensorio di risolvere ancora per almeno 20 anni il problema dello smaltimento dei rifiuti urbani senza dover ricorrere alla realizzazione di costosi e inquinanti inceneritori o all’altrettanto costoso conferimento in discariche di altri comuni, cosa che peserebbe fortemente sulle bollette dei contribuenti cesenati. Chiediamo quindi al sindaco di Cesena Paolo Lucchi di farsi promotore della proposta, anche perché Cesena non può rinunciare alla sua discarica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento