rotate-mobile
Politica Bagno di Romagna

Buonguerrieri (Fdi): "A Bagno di Romagna mancano eventi ed idee vincenti per attrarre nuovi turisti"

“Oggi è il 28 febbraio e ancora per esempio non sappiamo nulla degli eventi e delle iniziative estive idonee ad attrarre nuovi turisti e non solo"

“La pandemia ha causato difficoltà in tutti i Comuni,  ma è proprio nel momento in cui subentrano difficoltà che l'impegno e la capacità di una Amministrazione Comunale possono fare la differenza. Sono mancate a Bagno di Romagna idee vincenti e proposte convincenti adatte ad attrarre nuovi turisti, proposte che avrebbero potuto contenere la riduzione delle presenze. L’ammanco economico da ciò derivante è importante non solo per le casse comunali chiaramente ma anche e soprattutto per gli operatori ed esercenti”. Ad affermarlo in una nota è Alice Buonguerrieri.

“Oggi è il 28 febbraio - dettaglia - e ancora per esempio non sappiamo nulla degli eventi e delle iniziative estive idonee ad attrarre nuovi turisti e non solo ad allietare il soggiorno di chi può aver già scelto il nostro Comune come meta di vacanza. Senza una programmazione di questo genere è difficile poter catturare l’interesse di nuovi turisti e di conseguenza far conoscere sempre di più la nostra realtà in Italia e all’Estero”. Questa l'analisi di Alice Buonguerrieri, consigliere comunale di Bagno di Romagna, dopo che la Giunta Comunale ha reso noto che l’imposta di soggiorno stimata nel 2021 sia di 110.000 euro inferiore a quella del 2019 per un totale di 180.000 euro rispetto a 290.000 euro (-38%).

"Rileviamo, nella comunicazione diramata dal Comune, solo introiti derivanti dal gettito della tassa di soggiorno stimati e non effettivi a cui si aggiungono contributi derivanti da enti terzi rispetto al Comune che non si comprende come siano stati calcolati, è, dunque, al fine di fare chiarezza che abbiamo depositato una apposita interrogazione comunale".    

"Ma non solo - prosegue ancora Buonguerrieri - ciò che chiediamo è anche di sapere quali siano i periodi che possono definirsi di "bassa stagione" e quali siano le iniziative che il Comune intende programmare, sollecitare, sostenere, finanziare poichè è chiaro che, anche e soprattutto in previsione di questi periodi, servono proposte convincenti che possano attrarre i turisti, proposte che possano dunque colmare la diminuzione naturale di presenze turistiche e rilanciare maggiormente il territorio. Le persone hanno voglia di viaggiare e di tornare a vivere normalmente. Dobbiamo essere bravi ad attrarle e a farci trovare pronti per rispondere adeguatamente alle loro richieste”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buonguerrieri (Fdi): "A Bagno di Romagna mancano eventi ed idee vincenti per attrarre nuovi turisti"

CesenaToday è in caricamento