Politica

Buda attacca il Pd in un incontro pubblico degli albergatori: nuove polemiche

Ad accendere l'ultima miccia è stato il fatto che il primo cittadino e il dirigente all'urbanistica del Comune di Cesenatico, Vittorio Foschi, mercoledì pomeriggio hanno attaccato pubblicamente il Partito Democratico durante un'iniziativa

E' ancora polemica tra il Pd di Cesenatico e il sindaco Roberto Buda. Ad accendere l'ultima miccia è stato il fatto che il primo cittadino e il dirigente all’urbanistica del Comune di Cesenatico, Vittorio Foschi, mercoledì pomeriggio hanno attaccato pubblicamente il Partito Democratico durante un’iniziativa organizzata dall’Associazione degli albergatori di Cesenatico e dalla Cooperativa Bagnini alla quale il Pd non era stato invitato, né era presente.

Commentano sarcastici il segretario Mario Drudi e il capogruppo Matteo Gozzoli: “Ci complimentiamo con il Sindaco per l’estrema correttezza dimostrata nei confronti del maggior partito politico di Cesenatico anche se riteniamo che abbia perso un’occasione per spiegare le sue idee di città alle categorie che l’avevamo chiamato, utilizzando tutto il tempo a sua disposizione per inveire contro di noi. Per quanto riguarda l’Architetto Foschi è possibile che il PD di Cesenatico sbagli una sigla, però gli ricordiamo che noi - a differenza sua - abbiamo ben presente quali sono i limiti dell’interesse pubblico, ciò che può essere concesso sulla base dei vari titoli abilitativi, quello che può essere variato autonomamente da un’amministrazione comunale e quello che invece deve essere sottoposto al parere degli Enti sovra ordinati”.

Attacca anche Drudi: “Alcuni partiti presentano esposti alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti, su atti prodotti dall'Amministrazione Buda in materia urbanistica e il Sindaco ed il dirigente dell'urbanistica, mentre su questo argomento tacciono, non trovano di meglio che dileggiare in pubblico il Partito Democratico per aver realizzato un manifesto critico sulle politiche urbanistiche degli ultimi quattro anni, che come è ormai evidente non hanno prodotto benefici alla città, hanno favorito pochi eletti e creato una conflittualità gigantesca a vari livelli. Lo hanno fatto utilizzando una sede, in cui si doveva parlare d'altro nella quale ai dileggiati non era neppure concesso di replicare. Non c'è che dire, ennesima prova di equilibrio e di correttezza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buda attacca il Pd in un incontro pubblico degli albergatori: nuove polemiche

CesenaToday è in caricamento