Politica

Bonaccini sulla sanità: "Se qualche Regione fa male non fermiamo le altre"

"Non vorrei che se qualche Regione negli anni ha fatto peggio di altre, si dovesse dire che bisogna non lasciare gestire alle Regioni che vanno bene la sanita'"

La sanita' va portata in tutte le Regioni allo stesso livello, "ma se uno viene bocciato a scuola non e' che si fermano quell'anno anche tutti gli altri". E' il monito del presidente dell'Emilia-Romagna e della conferenza delle regioni Stefano Bonaccini, mercoledì mattina su Unomattina.

"Emilia Romagna arancione? Curioso, ma non ho fatto polemiche"

"Non vorrei che se qualche Regione negli anni ha fatto peggio di altre, si dovesse dire che bisogna non lasciare gestire alle Regioni che vanno bene la sanita'", scandisce il governatore. Secondo il quale "bisogna fare le cose insieme", con decisioni e linee guida a livello nazionale, "ma poi bisogna che ognuno si prenda la responsabilita' di quello che fa". In particolare, dice Bonaccini a proposito della crisi del modello lombardo, "non mi permetto di giudicare la Lombardia. Ma in campagna elettorale ho difeso il modello emiliano-romagnolo, non perche' non ci siano eccellenze in Lombardia, ci mancherebbe, ma perche' noi abbiamo una medicina piu' tarata sul rafforzamento territoriale". (Agenzia Dire).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonaccini sulla sanità: "Se qualche Regione fa male non fermiamo le altre"

CesenaToday è in caricamento