rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica Cesenatico

Bolkestein, Gozzoli: "Ora il Governo riapra una trattativa con l’Unione Europea"

In attesa della sentenza l'esponente democratico si augura "che il Governo e il sottosegretario Sandro Gozi riaprano una trattativa con l’Unione Europea

"Realizzare presto una legge complessiva di riordino del demanio che tuteli le imprese balneari del territorio". Lo auspica Matteo Gozzoli, candidato sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni amministrative di Cesenatico. "Ho appreso la notizia che l’avvocato generale della Corte di Giustizia Europea ha definito illegittima la proroga delle concessioni al 31 dicembre 2020 decisa dal Governo nel 2012. Il parere non è definitivo, ora dovranno esprimersi i giudici della Corte a seguito anche dei ricorsi del Tar Sardegna e Lombardia, ma certamente si tratta di una notizia negativa per i nostri esercenti balneari", afferma Gozzoli. In attesa della sentenza l'esponente democratico si augura "che il Governo e il sottosegretario Sandro Gozi riaprano una trattativa con l’Unione Europea in maniera concertata con le associazioni del territorio per arrivare presto ad una legge complessiva di riordino del demanio che tuteli le  imprese balneari". "Da anni il settore balneare vive una situazione di incertezza che sta mettendo a repentaglio il nostro sistema turistico del quale i bagnini sono parte fondamentale, è tempo di trovare finalmente una soluzione", conclude.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolkestein, Gozzoli: "Ora il Governo riapra una trattativa con l’Unione Europea"

CesenaToday è in caricamento