Bilancio di previsione 2018, Casali (Libera Cesena): "Le tasse non calano"

Così il consigliere comunale di Libera Cesena, Marco Casali, alla vigilia della presentazione in Consiglio comunale del bilancio 2018

Anche nel prossimo anno "le tasse non calano". Così il consigliere comunale di Libera Cesena, Marco Casali, alla vigilia della presentazione in Consiglio comunale del bilancio 2018. "Nella stagione delle pre-verità, arte della quale la giunta Pd è ormai diventata maestra, ci si cela dietro alla rassicurante tesi dell’ invarianza fiscale - esordisce Casali -. Un modo più elegante per dirci che la pressione fiscale rimane massima".

"L’Imu non cala, così come la tari - prosegue -. L’addizionale comunale irpef rimane ancora prigioniera di un cervellotico sistema progressivo delle aliquote che genera sperequazione e che rimane ben lontana dall’applicazione di un qualsivoglia quoziente famigliare. Questo quadro fiscale così infausto, viene anche certificato da un organo terzo quale il centro studi della Cna. Nella graduatoria annuale del tax free day, Cesena arriva da tempo negli ultimi posti. Il tax free day per la nostra città interviene solo dopo ferragosto ed è da questa data che si incomincia a produrre reddito libero da tasse".

"Se nulla di nuovo purtroppo si registra sulla parte corrente, anche dalla parte degli investimenti le cose non cambiano - prosegue Casali -. Fra questi spicca l’inutilità dell’ennesima piazza (le tre piazze) dal costo complessivo di 3,3 milioni di euro. Soldi che vengono tolti al rischio sismico delle nostre scuole, alla difesa idrogeologica e alle opere di manutenzione straordinaria di cui la nostra città avrebbe necessità. Così mentre il cantiere di piazza della libertà si appresta a festeggiare il terzo capodanno di lavori, tra poco nuove ruspe, a distanza di pochi metri, intaccheranno nuovamente il nostro centro storico già così fragile per i troppi interventi subiti".

Proprio per questi motivi, spiega Casali, "Libera Cesena ha presentato appositi emendamenti per cercare di dare un segnale tangibile di discontinuità che porti ad una riduzione della pressione fiscale e ad una serie di investimenti, magari meno appariscenti, ma certamente più utili per la nostra comunità"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Tante classi in quarantena ed un morto, l'evoluzione del virus nel Cesenate

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

Torna su
CesenaToday è in caricamento