menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bilancio 2018, Possibile: "Riportare a 65mila euro il contributo alla Cineteca"

Luca Capacci, portavoce di Possibile Forlì-Cesena, si rivolge alla giunta e ai consiglieri comunali affinchè "venga discussa e accolta la nostra proposta di variazione della Convenzione tra Centro Cinema e Cineteca di Bologna"

Giovedì in Consiglio comunale ci sarà il voto sul Bilancio 2018. Luca Capacci, portavoce di Possibile Forlì-Cesena, si rivolge alla giunta e ai consiglieri comunali affinchè "venga discussa e accolta la nostra proposta di variazione della Convenzione tra Centro Cinema e Cineteca di Bologna". Espone Capacci: "La Convenzione, che si rinnoverà nel 2018 e durerà 4 anni, rispetto all’attuale prevede un aumento di spesa di 15mila euro all’anno, da 65mila a 80mila euro. La nostra proposta è un semplice investimento in cultura, professionisti e lavoro: riportare a 65mila euro all’anno il contributo alla Cineteca e destinare i 15mila euro di differenza per l’assunzione a tempo indeterminato di una figura professionale specializzata nel settore da inserire nell’organico del Centro Cinema".

"Tra i compiti della nuova risorsa ci saranno quelli di supportare la Cineteca nelle loro attività in convenzione con il Centro Cinema, imparando così tecniche e lavorazioni, per poi riportare il know how acquisito in seno al Centro Cinema e a tutto il settore Cultura del Comune di Cesena. Il Comune valuterà quindi l’effettivo impegno economico che comporterebbe l’assunzione del nuovo professionista, e ricalibrerà le proprie risorse e quelle da destinare alla convenzione per coprirne le spese - prosegue Capacci -. Se Giunta e Consiglio Comunale approveranno questa nostra proposta, si darà innanzitutto un bellissimo segno di investimento in Cultura, in professionalità e lavoro, oltre a potere poi impiegare le nuove conoscenze acquisite a servizio del Centro Cinema e di tutto il settore Cultura".

"Accogliamo - chiosa - con piacere la presentazione, da parte dei due consiglieri di Art. 1-Mdp Leonardo Biguzzi e Giuseppe Zuccatelli, anche di due emendamenti al Bilancio 2018 elaborati in collaborazione con Possibile: il primo concerne la realizzazione in Piazza della Libertà di un “Macfrut  a cielo aperto”, un evento in collegamento e continuità con la fiera vera e propria che valorizzi i produttori e i prodotti agricoli locali, a km0, e le eccellenze ortofrutticole cesenati; l secondo prevede una maggiore progressività delle rette dei nidi e delle scuole dell’infanzia statali e comunali, aggiungendo una ulteriore quota per le fasce alte e diminuendo così le rette per le fasce di ISEE più basse".

"Si tratta di una operazione che andrebbe a favore di circa 750 bambini di famiglie meno abbienti - continua Capacci -. Dispiace molto, sapendo che Possibile, Art. 1-MDP e Sinistra Italiana stessero lavorando su questo tema, che la Giunta e il Pd si siano intestati la paternità della nostra proposta; analogamente Giunta e PD, giocando di leggero anticipo, hanno fatto proprio un altro tema su cui noi tre insieme stavamo lavorando, quello della lotta al caporalato. Ciò non ci ha però fermati dal presentare un documento che desse strumenti più concreti, rispetto a quelli proposti dalla Giunta, di lotta allo sfruttamento del lavoro e dei lavoratori. Probabilmente questi fatti sono sintomo di un periodo -ormai lungo- di difficoltà per Giunta e Pd".

"Ci sarebbe piaciuto infine maggiore coraggio col Bilancio 2018, un coraggio che avrebbe riguardato ancora la cultura, con il ritorno della figura del Direttore della Malatestiana, gli investimenti per la riqualificazione del Parco della Rimembranza e dello Sferisterio, per la scuola e l’Università (compresi i servizi per studenti e universitari), per il riuso di alcuni immobili comunali sia per il sociale, che per le associazioni, che per il turismo giovane e lento (come la trasformazione dell’ex mulino di Serravalle in ostello della gioventù). Il nostro impegno continua ad essere grande e nell’interesse di tutta Cesena e di tutti i cesenati, un impegno fatto anche da tante proposte concrete, grandi e piccole", conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento