Il bilancio del sindaco Lucchi: "Il 2014 deve essere l'anno del progetto Romagna"

Bilancio di fine anno per il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi che ripercorre le tappe di questo 2013 che va concludendosi. Ecco i punti salienti messi in evidenza dal sindaco

Bilancio di fine anno per il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi che ripercorre le tappe di questo 2013 che va concludendosi. Lucchi insiste in maniera particolare sul capitolo della semplificazione, con l'arrivo dello sportello Facile che ha permesso una diminuzione dei tempi di approvazione delle pratiche, sul 'pacchetto lavoro', sul piano strutturale del Comune e anche sulla sicurezza, al centro di diversi interventi messi in campo nel 2013.

"Il 2014 deve essere l'anno del progetto di comunità, che veda in particolare la città di Cesena orientata verso la Romagna. Questo significa sviluppo di Cesena nell'ambito ampio del territorio. Quello che dovrà identificare la nostra città è il tema dell'innovazione, che dovrà essere anche al centro del confronto elettorale del 2014", ha precisato Lucchi.  Ecco i punti salienti messi in evidenza dal sindaco.

Lavoro
“A settembre la Giunta vara il ‘pacchetto lavoro’,  che punta a creare, direttamente  o indirettamente, almeno 500 nuove opportunità di occupazione seguendo tre filoni di intervento: il sostegno alla nuova imprenditoria, ma anche alle aziende che scelgono di investire sul capitale umano; impegno per l’inclusione al lavoro delle persone svantaggiate; ricorso a nuovi strumenti, a partire dai tirocini,  per dare una prima risposta agli inoccupati, e al contempo migliorare la cura della città. Sono stati appena pubblicati i bandi per i Contributi a fondo perduto a favore di imprese che attivano contratti di lavoro subordinato preceduti da tirocini finalizzati all’inserimento o reinserimento al lavoro, per i tirocini e per il lavoro accessorio”.

Rispondere ai Bisogni
“Nel corso del 2013 sono state assistiti dai servizi complessivamente 4378 soggetti. Di questi, le  famiglie con problemi sociali de economici sono 1592, le persone con disabilità 486, gli anziani 2300”.

Innovazione
“A maggio viene inaugurato “CesenaLab – idee per crescere”, l’incubatore di impresa in ambito digital web e new media nato grazie all’accordo siglato fra Comune di Cesena, Fondazione Cassa di Risparmio e Università di Bologna – Campus di Cesena. Cinque finora le start up ammesse, mentre è stata avviata una collaborazione con Amazon. A dicembre si conclude la gara per i lavori del Tecnopolo di Cesena, destinato  a diventare una vera e propria “cittadella” della ricerca agroalimentare, con l’obiettivo di creare un collegamento più forte fra università e il tessuto produttivo e favorire innovazione e competitività delle aziende del territorio. Al suo interno i CIRI (Centri Interdipartimentali di Ricerca Industriale) dell’Agroalimentare e dell’ICT, con il coinvolgimento di 21 ricercatori”.

Semplificazione
“Il 30 novembre apre ufficialmente i battenti lo Sportello Facile del Comune, che diventa l’unico punto di riferimento dove rivolgersi per ben 202 pratiche, riferite a 10 diversi ambiti di intervento, dai certificati alle carte d’identità, dalle iscrizioni alle scuole comunali all’anagrafe canina, dai pass invalidi ai bollini rosa per le donne in gravidanza, dalle concessioni cimiteriali ai tesserini di caccia. Ma la semplificazione e lo snellimento delle pratiche è stata una delle sfide che hanno caratterizzato l’attività dell’Amministrazione comunale anche nei confronti delle aziende. E anche su questo fronte i dati sono significativi. Nonostante la crisi in atto, emerge anzitutto una sostanziale conferma, del numero di Pratiche Edilizie presentate, anche nell’anno 2013. I dati dimostrano un evidente aumento dei PUA approvati (il triplo rispetto alla media fino al 2008), una riduzione di oltre 1/3 dei tempi di approvazione (da 36 a 22 mesi) e segni di Ripresa del convenzionamento dei Piani Urbanistici. Dopo il certo rallentamento dei privati nella sottoscrizione delle Convenzioni Urbanistiche, (38 su 77 Piani approvati fino al 2012)  nel corso del 2013 sono state sottoscritte 14 Convenzioni Urbanistiche. Nella lettura dei dati emerge che, alla “tenuta” delle pratiche edilizie, si contrappone una riduzione delle Convenzioni Urbanistiche. Ciò dimostra, che almeno a Cesena, la crisi ha colpito i grandi interventi, mentre quelli medi e le ristrutturazioni reggono, anzi sono in aumento”.

Piano strutturale del Comune
“A maggio, con la nuova edizione di “Carta Bianca” prende il via il percorso per la definizione del nuovo Piano strutturale del Comune di Cesena. Punto di partenza i “10 Punti Strategici per il nuovo Piano Strutturale Comunale”, a cominciare da un’idea di sviluppo urbano a consumo zero di nuovo territorio. In primo piano anche l’esigenza di dare risposte adeguate alla domanda elevata di nuove abitazioni sociali , con una politica di profondo mutamento sociale: fino al 40% (il doppio del minimo di legge) dei nuovi alloggi saranno di edilizia sociale”.

Biblioteca Malatestiana
“Il 2013 segna la conclusione dei lavori della “Grande Malatestiana”, il cui progetto ha mosso i primi passi nel 2002. La Biblioteca viene restituita alla città il 14 dicembre ampliata e rinnovata nei servizi al pubblico, grazie al recupero dell’ex Liceo Classico. Fra le novità, la ‘piazzetta delle idee’ con circa 10mila volumi di recente pubblicazione e postazioni internet, le nuove sedi della Mediateca e della Biblioteca Ragazzi, tre grandi sale studio, la sala conferenze da 80 posti  allestita nell’aula magna,  l’abbattimento delle barriere in modo da consentire ai disabili di raggiungere tutte le parti del complesso (compresa l’Aula del Nuti), la possibilità di frequentare la Biblioteca anche il sabato e la domenica pomeriggio”.

Pagamenti
“Ad aprile il Sole 24 Ore colloca il Comune di Cesena nella top five dei ‘pagatori sprint’ fra gli enti locali: gli sono bastati appena 3 giorni per effettuare i primi mandati di pagamento dopo l’approvazione del decreto di sblocco dei debiti della Pubblica Amministrazione. Complessivamente, nel 2013 il Comune di Cesena è riuscito a  pagare alle imprese oltre 25 milioni di euro grazie allo sblocco parziale del Patto di Stabilità”.

Sicurezza
“Il 2013 si apre con una serie di incontri in tutti i quartieri di Cesena dedicati alla sicurezza, con la partecipazione di rappresentanti delle forze dell’ordine, per informare i cittadini di quello che viene fatto per proteggerli, ascoltare le loro istanze e dare consigli per prevenire i pericoli. Nel corso dell’anno, inoltre è stato rafforzato l’impegno della Polizia Municipale nel controllo delle strade e nel rilievo degli incidenti, per consentire alle altre forze dell’ordine di concentrarsi sul contrasto alla criminalità, e sono stati potenziati i controlli nelle zone periferiche dove questi episodi sono più frequenti, programmando pattugliamenti straordinari. A settembre la Giunta vara le linee di indirizzo in materia di sicurezza del territorio. Due i cardini del documento, successivamente approvato dal Consiglio comunale: la ricerca di sedi più adeguate per le forze dell’ordine di stanza a Cesena  e il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza”.

Scuole
“Ben tre le nuove strutture scolastiche che sono entrate in funzione nel corrente anno scolastico. Si tratta della nuova scuola materna di Martorano (per un importo di 2.279.627,87 euro), del raddoppio della scuola elementare di Pievesestina (importo 1,8milioni di euro), della nuova scuola materna di Bora realizzata in collaborazione con il Comune di Mercato Saraceno (importo complessivo di 2,2 milioni di euro, di cui 800mila euro a carico di Cesena)”.

Icarus
“Le telecamere di Icarus si accendono il 14 gennaio e nella prima settimana si registra una media di oltre 3300 ingressi irregolari al giorno. Ma l’attività sanzionatoria prende il via solo il 25 marzo, dopo un lungo periodo di rodaggio. A settembre il totale delle multe già riscosse ammontava a 988mila euro, già al di sopra dei 950mila euro di incasso previsti per tutto il 2013.E grazie ai soldi di Icarus è stato possibile rendere la sosta al Bufalini pressoché gratuita (disco orario nelle prime tre ore), a partire dal 1 settembre”.

Differenziata
“All’inizio di ottobre ha preso il via il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti nei quartieri Borello, Valle Savio, Dismano, riproponendo anche qui la formula già sperimentata nell’Oltresavio. In questo modo, ora, i cesenati in regime definitivo di raccolta differenziata sono 44.950. Inoltre è stata completata l’introduzione di cassonetti stradali per la raccolta differenziata nelle zone rurali e la soppressione della raccolta differenziata “multimateriale” (introducendo contenitori separati per plastica e lattine) nelle zone artigianali”.

Logistica e trasporti
“Nel corso del 2013 vengono poste le basi per il decollo della piattaforma logistica del fresco di Cesena, con la presentazione del progetto e  l’assegnazione dell’area di Pievesestina messa a disposizione dal Comune a CPR Servizi Spa in raggruppamento con  Apofruit, Tecnolog e Silo di Milano”.

Ausl Unica
“Il 19 novembre l’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna approva la legge costitutiva dell’Azienda Sanitaria unica della Romagna, fissando il 1 gennaio 2014 come data d’avvio del nuovo assetto del sistema sanitario romagnolo. Il varo della legge costitutiva arriva al termine di un lungo percorso di confronto, fra le realtà romagnole,  durato molti mesi, e che ha visto il coinvolgimento non solo degli amministratori, ma anche della società civile. In particolare, l’estate 2013 ha visto un approfondito esame da parte di tutti i soggetti coinvolti della bozza di legge costitutiva, sia nelle sedi istituzionali sia negli incontri con le parti sociali”.

Web
A fine 2013 si contano oltre 10mila mail al sindaco (tra Cesena dialoga e mail personale), circa 50mila le visite al sito cesenadialoga.it, 10.418 i “mi piace” sulla pagina facebook del Comune di Cesena, 6.110 quelli sulla pagina personale del Sindaco

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento