Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

Baredi (Sel) attacca Lucchi: "Esiste una vera politica urbanistica?"

"L'amministrazione - attacca Baredi - sta impiegando due anni a chiudere una giusta variante che toglie aree dal vecchio Prg. Variante per la quale, nella scorsa legislatura, abbiamo dato il nostro contributo"

"Sono passati cinque anni del primo mandato del sindaco Paolo Lucchi senza che il nuovo piano strutturale abbia fatto passi in avanti.
Mentre si susseguono annunci ancora non si vede nulla". E' quanto afferma l'esponente di Sinistra Ecologia e Libertà, Elena Baredi. "L'amministrazione - attacca - sta impiegando due anni a chiudere una giusta variante che toglie aree dal vecchio Prg. Variante per la quale, nella scorsa legislatura, abbiamo dato il nostro contributo. E se da una parte c’è la certezza di un ampliamento del centro commerciale Montefiore usato come merce di scambio per la costruzione di una nuova caserma dei carabinieri – scelta sulla quale abbiamo già manifestato la nostra contrarietà- da altre parti tutto tace. Nulla sugli sconvolgimenti delle più grosse scelte urbanistiche fatte nel passato.  Cosa è rimasto del Pru Novello l'abbiamo visto".

"Ma perché nessuno parla più del Pru Europa con i suoi impegni di realizzare importanti opere pubbliche come la nuova autostazione, la cui area è stata acquisita dal Comune proprio per questo scopo? - si chiede Baredi -. Non sarebbe meglio ripensare il tutto in un'ottica strategica complessiva, quella del nuovo Piano strutturale appunto, anzichè procedere sempre a spizzichi e bocconi senza confrontarsi con la città e con tanti saluti alla trasparenza e partecipazione? Ma lo stesso ragionamento vale per le grandi infrastrutture pubbliche come l'ospedale e la via Emilia bis.  Opere per le quali, sia ben chiaro, manifestiamo la nostra contrarietà. Questa città merita qualcosa di piu' di uno spot ripetuto ogni tanto.Noi pensiamo che ci sia l'esigenza di fare un ragionamento serio sul futuro di Cesena e della Romagna alla luce di ciò che ha prodotto e produrrà la più grande crisi economica del dopoguerra, dell'esigenza della tutela dell'ambiente dalle aggressioni speculative, della riduzione del consumo di suolo, della difesa dei beni comuni e della città pubblica, della rigenerazione dell'edilizia e del territorio".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baredi (Sel) attacca Lucchi: "Esiste una vera politica urbanistica?"

CesenaToday è in caricamento