rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Politica

Banche locali, Bulbi (Pd): "Sono una risorsa per il territorio e vanno tutelate senza snaturarle"

"Una filiale aperta fuori dalle grandi città è decisamente qualcosa di molto diverso da un bancomat, è un presidio per la comunità"

Il consigliere regionale del Pd Massimo Bulbi interviene su un tema molto attuale, quelle delle banche: "Mi preme fare alcune considerazioni in merito al legittimo ed utile dibattito che in questi giorni campeggia sul destino delle banche di interesse locale. Lo faccio pacatamente, con coerenza rispetto alle posizioni che ho tenuto negli anni all’insegna della consapevolezza di quanto questo tema sia importante non solo dal punto di vista economico, ma anche sociale. Una filiale aperta fuori dalle grandi città è decisamente qualcosa di molto diverso da un bancomat, è un presidio per la comunità. Ricordo che proprio in coerenza con queste posizioni abbiamo proposto in Regione un emendamento - votato all’unanimità durante la sessione europea - che chiede di rivedere le norme stringenti per questi istituti di credito, sostenendo e appoggiando con questa proposta la richiesta e l’azione che sta facendo Federcassa nazionale".

"Sono ben consapevole - dettaglia Bulbi - infatti, di quanto la nostra realtà sia costituita da un sistema economico fatto di piccole imprese che in tutti i settori costituiscono la spina dorsale del nostro tessuto produttivo. In questo cammino vincente, è stato determinante il supporto puntuale delle banche locali, fra queste gli istituti di credito locali, che hanno sempre affiancato famiglie e imprese nei momenti di espansione, ma aiutandole anche a rimanere sul mercato nei periodi di crisi. Credo fermamente che il ruolo della politica debba essere quello di sostenere le banche di interesse locale, tenendosi fuori dalla gestione del credito così come dalle nomine e dall’influenza nella scelta della governance, e soprattutto cercando di non intervenire con scopi particolaristici e di convenienza partitica. Un tipo di approccio che non assumo adesso, ma che mi caratterizza da quando era sorto il problema del depauperamento del sistema creditizio in Romagna che ho, purtroppo, toccato con mano essendo stato per tantissimi anni nei consigli di amministrazione di banche locali. Ho potuto constatare come questo sistema sia stato, purtroppo, nel corso degli anni progressivamente smembrato".

"Ho sempre manifestato la mia preoccupazione - prosegue il consigliere dem - ed ho sempre proposto il mio punto di vista a prescindere dal colore politico dei governi che, a partire da Basilea I, hanno approcciato il problema senza essere in grado di sottrarre le banche più piccole alle restrizioni delle norme creditizie che le equiparano ai grandi istituti di credito, falcidiando, di fatto, la loro capacità di essere competitive. Una filiale che chiude in un comune di medie/piccole dimensioni smette di svolgere anche quella funzione di “presidio” sociale, di riferimento e sostegno al tessuto della comunità. È quello che è purtroppo sta succedendo anche a Bertinoro. Nel cesenate, gli istituti di credito locale riescono a resistere nonostante le difficoltà normative: io continuerò a battermi perché istituti di credito locale come la Banca di Cesena, Banca di Sarsina e Romagna Banca riescano a continuare a svolgere questa funzione. Sono convinto che dalla loro autonomie e autentica indipendenza nelle strategie – a partire dalle eventuali fusioni da loro proposte – passi la chiave per continuare ad essere ciò che sono per le comunità. Le banche non sono tutte uguali, hanno vocazioni diverse. Servono le grandi banche nazionali, certamente. Ma il nostro tessuto sociale e produttivo ha bisogno anche del chilometro zero, del rapporto diretto, della conoscenza del territorio: le banche locali hanno dimostrato di essere realtà solide, ma alla portata di tutti. Per questo motivo ritengo fondamentale mettere in atto tutte le misure affinché venga tutelato il loro ruolo, senza snaturarle e senza che si creda di insegnare loro come fare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banche locali, Bulbi (Pd): "Sono una risorsa per il territorio e vanno tutelate senza snaturarle"

CesenaToday è in caricamento