Politica Savignano sul Rubicone

Ballottaggio a Savignano, Sarti: "Serve un cambiamento vero". In squadra anche l'ex sindaco di Gatteo Vincenzi

Sarti: “Credo fermamente che i savignanesi abbiano il diritto di conoscere la squadra di  governo della loro città, o almeno buona parte di essa, prima di andare al voto"

Lorenzo Sarti, candidato a Sindaco di Savignano, continua la sua presentazione dei componenti che  faranno parte della sua squadra in caso di vittoria al ballottaggio del 23-24 giugno. Spiega Sarti: “Credo fermamente che i savignanesi abbiano il diritto di conoscere la squadra di  governo della loro città, o almeno buona parte di essa, prima di andare al voto. In un periodo in cui i  cittadini hanno perso fiducia nella politica, vogliamo dare un segno di trasparenza e di rispetto per  l’elettorato che ritengo sia dovuto, anche per fare comprendere che rappresentiamo un cambiamento  vero ed effettivo e non solo di facciata”.

 "Oggi sono particolarmente orgoglioso di presentare due persone che stimo profondamente, sia da un  punto di vista professionale che umano. Il primo è Gianluca Vincenzi, apprezzato professionista con  studio a Savignano, già Sindaco di Gatteo per due mandati. A Gianluca ho proposto di dedicarsi  soprattutto al bilancio, essendo la materia di cui si occupa quotidianamente nella sua professione, ma,  in generale, di portarci la sua grande dose di esperienza, avendo già fatto crescere in maniera  importante Gatteo e conoscendo perfettamente la “macchina comunale”. Ritengo che Gianluca  rappresenti per tutti i savignanesi una garanzia della bontà del nostro progetto e della credibilità delle  persone che ne sono coinvolte. Questo per noi è motivo di orgoglio e ulteriore stimolo a lavorare tanto  e bene.”  

"Sostengo convintamente Sarti - dichiara Vincenzi - perché ritengo che sia la persona giusta per fare  il bene della comunità di Savignano.   Il mio impegno personale sarà forte e costante; sarò sempre disponibile a fornire tutto il supporto che  sarà necessario.  Al momento per l'esperienza che ho maturato in questi anni ritengo prematuro parlare di incarichi di  Giunta, prima si deve vincere e pertanto bisogna dedicare tutte le energie a questo storico risultato.  Poi ci si troverà per pianificare ed organizzare il futuro amministrativo." 

Sarti presenta anche un altro componente della squadra “Un’altra persona che ha accettato di lavorare  con noi è Fabio Sica, architetto con studio a Savignano, che si occuperà di urbanistica. Ho sempre apprezzato Fabio, oltre che come grande persona di cui sono fiero di essere amico, per la  sua visione globale delle cose, in netto contrasto con gli interventi “a spot” che hanno caratterizzato  l’amministrazione uscente. Savignano deve essere ridisegnata nel rispetto della sua unitarietà, con  progetti armonici che tocchino tutto il territorio. E credo che Fabio, conoscendolo bene anche  professionalmente, sia la persona giusta per affrontare questa sfida”. 

Fabio Sica si presenta così: “Ho 39 anni e sono architetto. Da sempre vivo a Savignano dove lavoro  come libero professionista. Il mio paese è casa e il luogo dove sono cresciuto ed è per questo che ho  scelto di condividere il percorso della lista civica Savignano Futura: vorrei restituire alla comunità  quello che negli anni ha fatto per me. Ho sempre cercato di essere partecipe, nel mio piccolo, alla vita  della nostra cittadina, prendendo parte a diverse realtà. Ho infatti operato, sempre come volontario. nell’associazione cinema teatro moderno, nel Baretto39 e in molte attività parrocchiali.  Quando Lorenzo mi ha chiesto se, in caso di vittoria, avrei accettato di ricoprire il ruolo di assessore  all’urbanistica, mi è subito stato chiaro l’obiettivo: rendere Savignano la migliore versione di sé, dove vivere e crescere, come persone, come famiglie e come comunità. Savignano ha vissuto forti  espansioni urbanistiche sin dagli anni 80, per poi fermarsi dopo le grandi costruzioni degli anni 2000.  Durante questi 30 anni non è cambiato solo il contesto urbano, ma anche lo “status quo” dei singoli  cittadini: per questo vanno riviste viabilità e parcheggi.  Oggi come oggi, ritengo fondamentale integrare anche percorsi ciclopedonali che possano essere al  tempo stesso fautori di uno stile di vita più a contatto con la natura e accattivanti per quel turismo  lento che è molto ricercato.  Savignano ha il potenziale per essere la punta di diamante del territorio e con questo spirito  cominceremo subito a lavorare!” 

Sarti conclude la sua presentazione chiamando gli elettori alle urne “Invito i savignanesi che vogliono  il cambiamento e la ripartenza della città a credere in noi e ad andare a votare, perché sono parte attiva  e fondamentale nella creazione della città che vogliamo. Il cambiamento comincia proprio dai  savignanesi e dal loro voto. Senza di loro noi non possiamo fare nulla” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio a Savignano, Sarti: "Serve un cambiamento vero". In squadra anche l'ex sindaco di Gatteo Vincenzi
CesenaToday è in caricamento