Bagno di Romagna e il turismo, il sindaco: "Abbiamo le risorse per esser un comune Wellness"

La più importante di queste sfide, però - osserva Baccini- è arrivare attraverso il lancio del turismo, delle qualità tecniche e artigianali e dei servizi del nostro territorio al rilancio dell'economia locale e dei posti di lavoro"

Anche Bagno di Romagna ha partecipato alla convention che si è svolta al Technogym Village su "Wellness Valley Romagna Benessere". L'assessore Simone Gabrielli era presente con l'architetto Antonio Citterio, che ha ideato il progetto del complesso che ospita il Technogym Village, pensato e progettato quale fabbrica a misura d’uomo, in grado di coniugare attraverso la struttura e l’ambiente di lavoro con i concetti della salute e del benessere dell’uomo

“Un’esperienza affascinate e formativa sia come professionista che come amministratore pubblico - ha affermato Gabrielli -. In un tentativo di estendere il concetto di Wellness Campus oltre il ruolo primario per il quale è stato ideato, quello del rapporto ambiente di lavoro-uomo, l’idea che sta alla base del progetto potrebbe rappresentare il modello da seguire anche nell’ambito dello sviluppo urbanistico-territoriale e dei servizi del nostro Comune”.

A completare il concetto espresso da Gabrielli è lo stesso il sindaco Marco Baccini, che ha partecipato all’assemblea dei sindaci e delle istituzioni sul territorio, sempre presso il Wellness Campus: “In effetti abbiamo tutte le risorse per essere un Comune spiccatamente “Wellness”. Il Comune di Bagno di Romagna, infatti, può vantare una serie molteplice di peculiarità che, se opportunamente valorizzate, possono distinguerlo come un’area ove la Qualità della vita ed il Benessere trovano la loro massima espressione”.

“Anzi – continua il primo cittadino - ritengo che per molti aspetti il Comune di Bagno di Romagna sia già un’eccellente espressione della qualità della vita e del benessere, se pensiamo che ci troviamo immersi nel pieno dell’Appenino Tosco-Romagnolo, all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, con un’ottima qualità dell’aria ed una forte presenza di acque di sorgente, tra le quali quella del fiume Tevere e del fiume Savio, ed all’invaso della diga di Ridracoli, alle quali si sommano rinomate sorgenti di acque solfuree e, soprattutto, di acque termali di ottima qualità, che non necessitano addirittura di alcun tipo di trattamento".

"Ai tre avviati stabilimenti termali, che attualmente gestiscono le acque, si affianca un’importante attività alberghiera che rende la capacità ricettiva pronta a grandi numeri - prosegue il sindaco A ciò occorre aggiungere la massiccia presenza di zone boschive e l’ampia rete sentieristica che collega tutte le località del territorio, tanto che è possibile percorrere oltre 100 chilometri tra strade bianche e sentieri senza mai incontrare l’asfalto".

"La risorsa ambientale, poi, è valorizzata dalle attività agricole e di allevamento, che sono attive e che producono prodotti di alta qualità, sui quali di fonda una tradizione enogastronomica salutare che rappresenta un tratto peculiare dei nostri costumi - analizza Baccini -. A tutto ciò, occorre aggiungere la spiccata vocazione del territorio allo sviluppo dello sport, inteso come attività in grado di coniugare tutte le caratteristiche e le peculiarità sopra accennate, tenendo conto che proprio lo sport è un settore verso il quale ci sentiamo particolarmente sensibili e sul quale vorremo investire”.

“Alla luce di queste brevi considerazioni - prosegue Baccini abbiamo avviato nel corso dell’estate un progetto pilota con la Wellness Valley, che ci auspichiamo possa esprimere tutte le potenzialità del connubio tra la filosofia wellness e le eccellenze del nostro Comune. L’assemblea è stata altrettanto importante per conoscere nuove imprese di giovani ragazzi che stanno crescendo nel territorio, quali FitStadium, YouSpa e Trail Me Up. Abbiamo potuto prendere contatto con Fabio Zaffagnini, ideatore di quest’ultima che è specializzata nella mappatura di sentieri in 3D e con la quale potremo avviare progetti di promozione del nostro territorio”.

“La più importante di queste sfide, però – chiude Baccini– è arrivare attraverso il lancio del turismo, delle qualità tecniche e artigianali e dei servizi del nostro territorio al rilancio dell’economia locale e dei posti di lavoro, dando vita ad un comparto completo in grado di stimolare i giovani”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento