Bagno di Romagna, polemica sul diario sponsorizzato. La replica: "Un sostegno per le famiglie"

L'intenzione dell'iniziativa, è stato comunicativo, è stata quella di "ridurre al minimo il costo per le famiglie degli oltre 500 studenti che frequentano le nostre scuole"

La sponsorizzazione di un'agenda scolastica destinata ai ragazzi delle scuole elementari e medie di Bagno di Romagna è stata oggetto nei giorni scorsi di un'interrogazione del consigliere regionale della Lega Nord, Massimiliano Pompignoli. Sulla questione intervengono i diretti interessati, ovvero i titolari dei Magazzini Alimentari Baccini. "L’attaccamento al territorio e la condivisione dei valori di comunità sono sempre stati alla base delle numerose iniziative che la società ha realizzato in campo sociale, nel quale i Magazzini Alimentari Baccini da sempre contribuiscono alla crescita delle associazioni locali ed all’organizzazione di iniziative sportive e culturali", si legge in una nota.

"Un impegno ed un sentimento che nascono lontano nel tempo, addirittura ormai due secoli fa e che permane indipendentemente dall’impegno politico di alcuni membri della nostra famiglia, che è e riteniamo essere distinto dall’attività aziendale - viene aggiunto -. E’ quello stesso impegno che – nel nostro piccolo – ci ha consentito di poter offrire opportunità di lavoro a tanti nostri concittadini, con i quali abbiamo costruito un rapporto di stima e fiducia reciproca. Nei limiti delle nostre capacità e dimensioni e nonostante periodi di minor disponibilità, la nostra azienda ha cercato di rispondere positivamente ad ogni richiesta di contributo sociale, impegnando mediamente 30mila euro ogni anno per la realizzazione di iniziative locali di vario genere, nel settore sportivo, scolastico, culturale e religioso".

"La nostra linea di intervento è sempre stata quella di non far mancare mai il sostegno ai più giovani e da anni sponsorizziamo continuativamente le nostre squadre di calcio locali, prime fra tutte la Sampierana e la Bagnese, oltre che la realizzazione dei vari tornei locali - viene rimarcato -. Siamo sempre al fianco delle associazioni di volontariato locali, delle pro loco e delle nostre Parrocchie, alle quali non abbiamo mai fatto mancare la nostra vicinanza con contributi in denaro e messa a disposizione dei nostri mezzi e personale. In questo impegno, siamo stati sempre sensibili a sostenere il settore scolastico che da anni supportiamo, rispondendo alle richieste che ci vengono avanzate. Questo in maniera trasversale dagli asili al Liceo Scientifico".

"Anche quest’anno abbiamo risposto con orgoglio alla proposta di sponsorizzare il nuovo diario scolastico dell’Istituto Comprensivo “Manara Valgimigli” con l’obiettivo – da noi condiviso – di ridurre al minimo il costo per le famiglie degli oltre 500 studenti che frequentano le nostre scuole - viene rimarcato -. Tra l’altro secondo una formula di sponsorizzazione che già è stata avviata negli anni passati in altri Istituti comprensivi. Precisato ciò, ci rammarica vedere come azioni che riteniamo positive per la nostra comunità possano venir strumentalizzate da esponenti politici che dimostrano di conoscere poco la storia della nostra azienda e l’impegno volontario e sociale che portiamo avanti a livello locale. Al di là di queste critiche che riteniamo pretestuose, cogliamo comunque l’occasione per rassicurare i nostri clienti e la comunità in cui viviamo che continueremo a non far mancare l’impegno della nostra azienda a favore dell’attivismo locale .Anzi, invitiamo coloro che hanno mosso le critiche a visitare noi e gli altri imprenditori locali ed a conoscere da vicino la nostra realtà, così da poter essere più lucidi nelle prossime occasioni".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento