Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Avvicendamento sulla scranno di 'Cesena siamo noi' in Consiglio: subentra un nuovo capogruppo

Come è già accaduto durante l'ultima giunta Lucchi, "Cesena Siamo Noi" a metà mandato della giunta Lattuca procede col cambio di consigliere comunale

Come è già accaduto durante l'ultima giunta Lucchi, "Cesena Siamo Noi", una delle poche liste civiche arrivata in salute a compiere i suoi otto anni di attività, a metà mandato della giunta Lattuca procede col cambio di consigliere comunale e, soprattutto, nel rispetto dei suoi elettori fa un bilancio pubblico degli interventi effettuati tratteggiando aspettative e progetti. Un segno di serietà e coerenza che dimostra come il gruppo, alle parole, voglia sempre far seguire i fatti. Prima di tutto, quindi, Vittorio Valletta, candidato sindaco nel 2019 e unico entrato in consiglio, verrà sostituito da Denis Parise, architetto di 53 anni, esperto di urbanistica e, soprattutto, esperto nei progetti di partecipazione, capace di coinvolgere i cittadini sui grandi temi che riguardano Cesena. Era lui a capo del "Comitato di Liberazione dal Cemento Lupa/Cesena Ovest", lui consigliere del quartiere Oltresavio, ancora lui ha visto nascere il comitato Zucchervivo. "Io non parlo il politichese - ha esordito Denis Parise - e quindi entrerò in consiglio comunale portando le istanze dei cittadini, che sono la nostra forza. Come ho sempre fatto, studierò e approfondirò i temi per essere all'altezza della situazione".

Ma da ciò che emerge a metà mandato, per il gruppo "Cesena Siamo Noi", composto da professionisti ed esperti di vari settori, pronti a sacrificare ore e ore del loro tempo libero per effettuare studi, comparazioni con altri comuni e proporre poi iniziative e novità in consiglio comunale, sembra proprio che non sia un problema di "altezza". Quello che lamentano, infatti, è che chi amministra la città troppo spesso prenda spunto e accolga, approvando, le loro iniziative ma poi o le lasci cadere nel vuoto oppure le rielabori dopo mesi, senza coinvolgerli, facendole sembrare loro iniziative. "E parliamo dei patti di collaborazione - spiega Valletta - approvati con alcune modifiche proposte da noi, come per esempio di inserire nel regolamento un fondo da dare ai quartieri, ma del quale regolamento non abbiamo ancora visto niente di scritto. Oppure la consulta ambientale proposta da noi. Bocciata in un primo tempo, poi riproposta da loro dopo sei mesi senza averci minimamente coinvolto.  Oppure la Forestazione urbana, sempre una nostra proposta che però aveva dei paletti concreti, precisi, ma che è stata rivista dalla giunta quando ha proposto e realizzato quello che chiamano il 'Bosco Urbano' alla fine della Secante dove si trova tutt'ora un albero. Un solo albero. Oppure ancora uno studio sulla mobilità che abbiamo fatto noi mettendo in relazione bus, piste ciclabile e i cambiamenti della mobilità nei giovani dei vari quartiere di Cesena. Abbiamo fatto una mozione molto interessante per la nostra città, accolta, ma alla quale non possiamo lavorare. Ecco, pur venendoci un po' di sconforto quando vediamo queste cose, vogliamo comunque dire ai nostri elettori e a tutti i cittadini che noi non abbiamo perso alcuna voglia propositiva. Continueremo  a studiare e a proporre cose interessanti per la città, perché noi crediamo in questa città e nei suoi abitanti, e di idee ne abbiamo moltissime".

"La nostra intenzione - gli ha fatto eco Vania Santi, ex consigliere comunale di Cesena Siamo Noi - è di continuare a lavorare sulla costruzione di una comunità resiliente, attiva e fiduciosa con passione, empatia e generosità. Vogliamo mettere al centro della ripresa della comunità cesenate la sussidiarietà e i cittadini stessi. Torneremo tra la gente, a fare gli incontri nei quartieri, a raccogliere idee, punti di vista. Ora, sperando che il covid ce lo permetta, ripartiremo dal confronto diretto coi cittadini". Per quanto riguarda il cambio in consiglio di quartiere, al posto di Denis Parise, che era all'Oltresavio, subentrerà Mirco Monti.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvicendamento sulla scranno di 'Cesena siamo noi' in Consiglio: subentra un nuovo capogruppo

CesenaToday è in caricamento