menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ausl unica, la Lega punge la Regione: "Occorre chiarezza"

“Ora che è arrivato alla Regione il documento che sancisce il via libera al percorso verso l’Ausl unica della Romagna, l’assessore Carlo Lusenti riferisca in commissione sanità sul progetto”.

“Ora che è arrivato alla Regione il documento che sancisce il via libera al percorso verso l’Ausl unica della Romagna, l’assessore Carlo Lusenti riferisca in commissione sanità sul progetto”. Lo chiedono il capogruppo leghista Mauro Manfredini e il consigliere componente della stessa commissione Roberto Corradi dopo che l'assessore ha confermato alla stampa locale di essere in possesso del testo.

Il Carroccio aveva presentato - il 21 febbraio scorso - una richiesta di accesso agli atti per poter avere il documento con cui le conferenze socio sanitarie territoriali romagnole esprimono il proprio via libera al percorso verso l’Ausl unica. Il testo porterebbe le firme del presidente della conferenza di Rimini Andrea Gnassi e dei colleghi Paolo Lucchi (conferenza di Cesena), Paolo Zoffoli (conferenza di Forlì) e Claudio Casadio (conferenza di Ravenna).

“Ora che il documento è disponibile auspichiamo che presto il tema venga portato all’attenzione della commissione sanità” dice Corradi. “Ci auguriamo che i tempi siano rapidi. Da parte nostra garantiamo il massimo impegno affinché siano coinvolti i consiglieri, fermo restando che l’iniziativa deve partire dall’assessore”.

“Da un mese chiediamo di poter visionare quel documento, ormai datato – dice Manfredini –. Lusenti conferma di averlo per le mani. Dispiace doverlo apprendere dalla stampa, a fronte di una nostra richiesta ufficiale, che ebbe esito negativo. Il 28 febbraio, infatti, la Regione ci rispose che il documento non era disponibile. Ora invitiamo l’assessore a farne avere copia ai consiglieri e ad avviare il percorso politico di condivisione e dibattito".

"Adesso che Lusenti ha dichiarato ai giornali l’esistenza del documento, speriamo che – anche se è periodo di vacanze pasquali – si adoperi, da subito, per coinvolgere le forze politiche in un dibattito sul tema. Abbiamo atteso troppo a lungo. Su una questione strategica per il futuro della sanità romagnola come il futuro delle Ausl, ad oggi, infatti, non abbiamo ancora visto nessun atto ufficiale, nonostante le nostre ripetute sollecitazioni e nonostante il documento abbia oltre quattro mesi di vita. Di questo passo fa in tempo a scadere la legislatura”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento