menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asp, Balzoni a Capponcini: "Servizi di welfare non sono affrontati con leggerezza"

"Vorrei rassicurare Capponcini che nessuno all'interno dell'Asp affronta con leggerezza alcunchè". Il presidente di Asp replica al candidato sindaco del M5S

"Vorrei rassicurare Capponcini che nessuno all'interno dell'Asp affronta con leggerezza alcunchè. Tanto meno il destino dei servizi di welfare, che non sono affatto lasciati al caso (come sgradevolmente insinuato dal candidato Sindaco), ma sono definiti da apposite convenzioni sottoscritte con la committenza (Unione dei Comuni, Ausl o singoli Comuni soci) sulla base delle esigenze che emergono, sono definite ed approfondite nei Piani Sociali di Zona: uno strumento fondamentale, che nasce da un percorso condiviso e partecipato attraverso il quale il settore dei Servizi Sociali dell'Unione dei Comuni, e non ASP, costruisce le politiche relative ai servizi alla persona". E' la replica contenuta in una nota del presidente di Asp Alen Balzoni, destinatario Claudio Capponcini, candidato sindaco del M5S.

Capponcini (M5S): "Asp, tanti interrogativi e non c'è un piano su come affrontarli"

"Per quanto riguarda i 4 punti interrogativi a cui faceva riferimento  Capponcini, questi sono ripresi dall'ultima slide della presentazione del bilancio di previsione 2019/2021 e rappresentano delle variabili, indipendenti dalla governance aziendale, ma che potrebbero in qualche misura incidere sui risultati economici attesi facendoli variare in positivo, vedi l'eventuale accesso a fondi europei, o in negativo, ad esempio nella malaugurata ipotesi di un aumento dell'IVA. Il fatto che siano stati inseriti ed evidenziati, come di consueto, anche all'assemblea dei soci è una testimonianza della serietà con la quale viene predisposto il bilancio di previsione, redatto sempre con principi di prudenza come facilmente riscontrabile dalle risultanze dei vari bilanci consuntivi ad esso conseguenti".

"Ad ogni buon conto tali variazioni,- prosegue Balzani -  anche dovessero verificarsi, non produrranno effetti tali da mettere nel breve periodo in difficoltà l'Azienda, né tanto meno i servizi da essa erogati. Questo perché l'oculata gestione che c'è stata fino ad oggi, ci ha consentito di consolidare e rafforzare l'importante patrimonio conferito dalle varie IPAB al momento della costituzione dell'Asp, di cui quest'anno ricorre il decennale".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento