Politica

Asili nido obbligatori, Spinelli (Fratelli d'Italia): "Bonaccini quelle parole le ha dette"

"Miglioriamo i nido offrendo orari flessibili che permettano di conciliare maternità e lavoro" propone Stefano Spinelli, candidato alle Regionali per Fratelli d’Italia

In questi giorni si è acceso il dibattito sulla questione degli asili nido obbligatori prospettati da Stefano Bonaccini. Da sinistra piovono le accuse di fake news, «ma Bonaccini quelle parole le ha dette chiare e tonde al TG2 Post del 16 ottobre 2019, il video è facilmente reperibile sul web» commenta Stefano Spinelli, candidato indipendente di Fratelli d’Italia alle Elezioni Regionali nella provincia di Forlì-Cesena. "Desta stupore la forza con cui alcuni esponenti del PD, in particolare di Popolari per Cesena, hanno negato le parole del proprio candidato, segno che loro stessi riterrebbero gravissima un’affermazione del genere. Peccato che le parole siano uscite proprio dalla bocca di Bonaccini… A questo punto – prosegue Spinelli – o ritirano le proprie accuse, o rinnegano le parole del loro candidato. Lo stesso Bonaccini sarà costretto a smentire se stesso o a contraddire i compagni di partito".

Il governatore uscente considera gli asili nido un “servizio educativo e non un parcheggio dove le mamme lasciano i bambini”, "parole dalle quali traspare chiaramente l’idea che l’educazione dei nostri figli, e dei cittadini in generale, deve essere affidata allo Stato prima ancora che alla famiglia! Un’idea, questa, fortemente in contrasto con la libertà di educazione che il centrodestra propone da anni: i genitori devono essere liberi di potersi occupare dei propri figli, specie nei primi anni di vita, e l’asilo deve continuare a essere un servizio, utilissimo, accessibile a tutti coloro che ne fanno richiesta – spiega Stefano Spinelli – per questo proponiamo asili nido con orari flessibili, che rispondano alle esigenze lavorative e organizzative dei genitori consentendo la conciliazione tra maternità e lavoro".

Spinelli conclude con una battuta sugli asili gratuiti: "bene la gratuità, ma che sia per tutti gli asili, non solo per quelli comunali o statali ma anche per gli asili privati, altrimenti rischiamo di creare un percorso per famiglie di serie A e uno per famiglie di serie B".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido obbligatori, Spinelli (Fratelli d'Italia): "Bonaccini quelle parole le ha dette"

CesenaToday è in caricamento