Articolo 1 si schiera contro l'Area Produttiva Ecologicamente Attrezzata di Gatteo

"Di ecologico, un’area che potrà accogliere attività insalubri, ha veramente poco", attacca Gianluca Masini di Articolo 1 - Mdp del Rubicone

Articolo 1 critica l'approvazione da parte del consiglio dell’Unione dei Comuni del Rubicone dell'Area Produttiva Ecologicamente Attrezzata di Gatteo. "Di ecologico, un’area che potrà accogliere attività insalubri, ha veramente poco - attacca Gianluca Masini di Articolo 1 - Mdp del Rubicone -. Soprattutto se tale area si colloca a ridosso di 25 abitazioni e in un territorio ad alta vocazione agricola. A nulla sono valse le proteste dei residenti e il voto contrario del consigliere di minoranza della lista di Centrosinistra " Bella Gatteo " Franco Neri. A nulla sono valse anche le firme di oltre 1400 cittadini di Gatteo , riunitisi in un Comitato, al quale ha aderito anche Legambiente".

"Ci chiediamo che senso ha proporre un’area produttiva di 25 ettari a fianco di un’altra di 12 ettari, mai realizzata, in un momento in cui il produttivo in tutto il paese si riduce drasticamente, con un conseguente presumibile aumento della presenza di aree urbanizzate e edificate parzialmente o totalmente inutilizzate, in un comune dove la percentuale del consumo di suolo è decisamente superiore sia alla media regionale che provinciale - prosegue Masini -. Che senso ha proporre questo tipo di pianificazione quando parallelamente si è proposta e approvata, non più tardi del 19 dicembre scorso, la nuova legge urbanistica regionale che al Titolo I fra i principi fondamentali indica quello di “contenere il consumo del suolo quale bene comune e risorsa non rinnovabile, anche in funzione della prevenzione e della mitigazione degli eventi di dissesto idrologico”; “tutelare e valorizzare il territorio nelle sue caratteristiche ambientali e paesaggistiche”; e “tutelare e valorizzare i territori agricoli e le relative capacità produttive agroalimentari salvaguardando le diverse vocazionalità”".

Quindi la stoccata finale: "Riteniamo che, come al solito, il Pd a livello Regionale con la "Ben nota legge Urbanistica" - non votata da nessuno dei tre consiglieri di sinistra - quando si tratta di salvaguardia dell' ambiente, si fermi sempre a frasi di circostanza e roboanti titoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento