Aria, M5S: "Non è sufficiente il calo nell'inquinamento atmosferico durante il lockdown"

"È sempre più evidente che la conformazione geografica del territorio padano e molte altre dinamiche influenzano fortemente il livello di inquinamento della nostra aria, e tra queste ci sono le condizioni meteorologiche, soprattutto il vento "

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

L'aria che respiriamo non ha colore politico ed è sempre più chiaro che non ha nemmeno una buona qualità. Come è noto, infatti, le principali criticità sulla qualità dell’aria nel bacino padano riguardano il superamento del valore giornaliero di PM10 (polveri sottili) e del limite annuale di biossido di azoto. Ecco perché seguiamo con fiducia , speranza e soprattutto attenzione il progetto di studio della qualità dell'aria nel bacino padano , denominato LifeprepAir, (www.lifeprepair.eu), studio che venerdì ha dato i primi risultati. Attraverso questi si capisce che il lockdown dovuto alla pandemia per il Covid-19, non ha migliorato la nostra aria così come ci si poteva aspettare.

È sempre più evidente che la conformazione geografica del territorio padano e molte altre dinamiche influenzano fortemente il livello di inquinamento della nostra aria, e tra queste ci sono le condizioni meteorologiche, soprattutto il vento capace di disperdere o trasportare le polveri per diversi KM, l'ammoniaca collegata all'agricoltura e agli allevamenti, le emissioni per riscaldamenti civili ed industriali oltre ai mezzi di trasporto. Non possiamo considerare positivamente la riduzione del 14% di particolato (PM10 e PM2,5) e del 40% di NOx (ossidi di Azoto) durante un periodo come il LockDown, pur comprendendo le difficoltà presenti sull'argomento.

Lo studio andrà avanti ma già questi primi risultati indicano un percorso all'interno del quale sarà "Urgente adottare delle misure realmente efficaci e drastiche sul fronte della sostenibilità ambientale. La Regione su questo fronte è ancora immobile e di certo non basta annunciare la messa a dimora di nuovi alberi per controbilanciare gli effetti devastanti sulla salute dei cittadini provocati dall’inquinamento atmosferico.
Serve dunque più coraggio, come per esempio applicare la promessa di chiudere qualche inceneritore,  promessa fatta da Bonaccini in campagna elettorale che darebbe il via a quella svolta green che ancora non si è vista.

Finché anche l’Emilia-Romagna non avrà adottato misure convincenti su questi temi non faremo nessuno sconto alla Giunta. Queste le parole di Silvia Piccinini (consigliere regionale M5S) che il gruppo di Cesena sottoscrive in toto e inoltra al Comune di Cesena, affinché si renda attivo partecipante del progetto e attento divulgatore delle indicazioni che i risultati hanno dato e daranno in futuro, lanciando così un chiaro segnale di attenzione ambientalista che va oltre i periodi elettorali e soprattutto in concreto, oltre gli slogan da copertina tipo "Plastic-Free”.
Attenzione all’ambiente è mettere al più presto in campo azioni vere, come ad esempio campagne informative mirate al miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici e alla presa di coscienza dei cittadini sul ruolo che ognuno ha in questa sfida (come già ad es. Legambiente ha fatto con il suo Civico 5.0)

Una rilevazione di gennaio 2020 di Arpa Piemonte segnala che oltre il 50% delle caldaie non è in regola con i limiti di emissione.
Quindi azioni per il benessere di tutti, prima di tutto, e dato che l'area interessata è ampia invitiamo la regione a coinvolgere maggiormente le amministrazioni locali per lo sviluppo di un piano organico a protezione dell'ambiente, perché questa fase di tempo sospeso dovrebbe averci insegnato qualcosa che va al di là dell’emergenza sanitaria ed economica: l’evidenza della priorità ambientale.

Paolo Pasini
Staff M5S Cesena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento