Angeli (Progetto Liberale): "Poche informazioni sulle mense scolastiche"

"Molti genitori di bambini che frequentano le scuole d’infanzia e primarie di Cesena ci hanno segnalato una serie di problemi legati alla riorganizzazione delle mense scolastiche nelle suole sia statali che comunali di Cesena"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Molti genitori di bambini che frequentano le scuole d’infanzia e primarie di Cesena ci hanno segnalato una serie di problemi legati alla riorganizzazione delle mense scolastiche nelle suole sia statali che comunali di Cesena. Recentemente infatti è partita una nuova forma organizzativa introdotta dal comune di Cesena che prevedrebbe  la chiusura di diverse cucine scolastiche per unificare in un’unica struttura la preparazione dei pasti, poi distribuiti a tutte le mense scolastiche del nostro comune. I genitori che a noi si sono rivolti lamentano scarsità di informazione, una carenza di personale ausiliario ed una nutrita serie di problemi organizzativi di cui avrebbero anche investito l’assessorato competente, ma senza ricevere adeguate risposte. In particolare si lamenta il fatto che la carenza di personale ausiliario costringe il personale docente ad eseguire personalmente il servizio dei pasti a tavola, lasciando sguarnito il controllo delle classi soprattutto dal punto di vista disciplinare. Il problema di una carenza di personale sempre più evidente ci viene segnalato un po’ ovunque e con molta preoccupazione. Anche sulla sistemazione logistica degli spazi riservati alla refezione ci sono state alcune osservazioni molto critiche, riguardanti scuole statali e comunali. Chiediamo quindi al sindaco e all’assessore Elena Baredi di fare una informativa pubblica sullo stato di questa nuova organizzazione, fornendo genitori, insegnanti e cittadini di tutte quelle informazioni che oggi sembrano ancora mancare. Una informativa che definisca anche le motivazioni, economiche e non, della nuova forma organizzativa della refezione scolastica a Cesena, che lo ricordiamo non è gratuita, ma a pagamento e con tariffe piuttosto salate per le famiglie.

Stefano Angeli, Progetto Liberale Cesena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento