Angeli (Pli): "Pedonalizzare, ma prima un parcheggio"

Stefano Angeli del Pli torna a battere sul sondaggio commissionato dal Pd e sulla questione centro storico. "Il centrosinistra promette le pedonalizzazione da 20 anni e mai l'ha davvero realizzata"

Stefano Angeli del Pli torna a battere sul sondaggio commissionato dal Pd e sulla questione centro storico. "E' abbastanza singolare - esordisce - che la maggioranza di centrosinistra sbandieri come un segno di consenso nei suoi confronti l'eventuale volontà dei cittadini, come risulterebbe dal famoso sondaggio del Pd, per la pedonalizzazione del centro storico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il centrosinistra, e le sue giunte comunali, infatti promettono tale pedonalizzazione da 20 anni e mai l'hanno davvero realizzata. Anche noi – prosegue la nota - siamo favorevoli alla pedonalizzazione effettiva del centro storico, e se ce lo avessero chiesto i sondaggisti del Pd avremmo anche noi detto si, ma tale pedonalizzazione può essere realizzata, a nostro avviso, solo dopo la realizzazione di almeno un grande parcheggio a servizio del centro storico. Un parcheggio interrato di tipo tradizionale multipiano che noi individuiamo ancora, come localizzazione ideale, in Piazza della Libertà”.

“Il sondaggio del Pd s'è però ben guardato di saggiare la volontà dei cittadini su questo progetto, finora bocciato dal sindaco e dalla sua giunta, e per il quale anni fa un comitato raccolse oltre 6000 firme. Così come il sondaggio non ha vagliato il gradimento dei cittadini sull'organizzazione contorta e cervellotica della viabilità cittadina che secondo noi andrebbe totalmente rivista. Riteniamo necessario affrontare – conclude - i problemi della città con un dialogo ed un confronto che prevedano il contraddittorio, dato che i sondaggi preconfezionati, con domande studiate apposta per far fare bella figura al committente, non ci pare portino alcun vantaggio alla risoluzione dei problemi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • Titolare del chiosco e attrice, una cesenate protagonista in tv ai "Soliti ignoti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento