Politica Savignano sul Rubicone

Ampliamento della Casa della Salute, il M5S: "Dimenticato il coinvolgimento dei cittadini"

"Non condividiamo assolutamente le modalità con cui si è arrivati a questi risultati", evidenziano dal M5S

Il Movimento 5 Stelle interviene in merito al nuovo progetto di ampliamento e miglioramento dei servizi del San Colomba. "Salutiamo ovviamente positivamente la realizzazione di 12 posti letto nel reparto dell’ospedale di comunità e anche la diversa organizzazione degli spazi della medicina di gruppo - afferma il capogruppo del Movimento 5 Stelle di Savignano, Mauro Frisoni -. Tuttavia non condividiamo assolutamente le modalità con cui si è arrivati a questi risultati. Il sindaco ormai da diverso tempo ha completamente dimenticato la fase partecipativa di coinvolgimento dei cittadini e delle forze politiche, sempre che l’abbia mai avuta.  Questo modo di operare è a dir poco paradossale visto che, il sindaco, dovrebbe rispondere ai bisogni sanitari del territorio e non si capisce bene come lo possa fare se con ha contatti con il territorio stesso".

"Ed ecco arrivare improvvisamente un progetto di ampliamento del S.Colomba, senza nessun confronto con le forze politiche e i cittadini, che porterà i posti letto dell’ospedale di comunità da 6 a 12, anche se il progetto di riordino ospedaliero già approvato da tempo, ne prevedeva 9. Un piccolo incremento quindi, salutato con toni trionfalisitici", tuona il consigliere Christian Campedelli. "Peccato che in tutto questo ci si dimentichi - continua Frisoni - dei fallimenti dell’amministrazione Giovannini nel settore della sanità locale: la perdita del punto di Primo intervento, con un progressivo e consistente calo degli accessi, fino ad arrivare al depotenziamento del servizio di radiologia con il conseguente aumento dei tempi di attesa".

"Ovviamente si tratta di decisioni dell’Asl Romagna, alle quali però il sindaco e la sua amministrazione non si sono mai opposti - prosegue -. Il fallimento dell’azione della giunta Giovannini è sancita anche dai numeri: 1197 accessi dell’ambulatorio di Osservazione e Terapia nel 2017, contro gli oltre 4000 accessi del 2014; allungamento dei tempi di attesa del servizio di radiologia attualmente di circa 25 giorni, contro i 6/7 giorni del 2014". "Spiace ancora una volta, dover constatare - continuano i due consiglieri - che il progetto del S.Colomba, sarà terminato nella primavera del 2019, guarda caso alla vigilia delle prossime elezioni amministrative". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ampliamento della Casa della Salute, il M5S: "Dimenticato il coinvolgimento dei cittadini"

CesenaToday è in caricamento