rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica

Alluvione e risarcimenti, Fratelli d'Italia al sindaco: "Il Comune anticipa lo Stato? Polemica sterile"

"La decisione del Comune di Cesena di anticipare i fondi, visto che sussistevano le condizioni per farlo, va bene - prosegue Lucarelli - ma non si può dire che il Municipio fa la sua parte e lo Stato no, come dice Lattuca"

"Il sindaco Lattuca non si smentisce mai e continua a strumentalizzare l'alluvione: l'ultima sua uscita sui contributi per l'autonoma sistemazione, da assegnare ai cesenati costretti a lasciare la propria abitazione, è davvero emblematica del livore che il primo cittadino mette nelle sue esternazioni, ma è anche sintomatica di come voglia attaccare il governo anche quando non ha responsabilità. Il Comune ha deciso di erogarne una parte usando le risorse donate da cittadini e imprese, ma il sindaco invece di ringraziare chi ha donato, si prende pure i meriti dell'operazione e come sempre se la prende con il Governo Meloni. Ma cosa ha fatto di così straordinario il Comune, se non girare una parte delle risorse donate da cittadini e imprese, che come Fratelli d'Italia ringraziamo ancora una volta, ai destinatari di questo bel gesto solidale: cioè i cesenati colpiti dall'alluvione?". Fratelli d'Italia, con il coordinatore comunale Luca Lucarelli, interviene dopo le dichiarazioni del sindaco, facendo però notare come il Piano dei primi interventi urgenti di protezione civile - a cui i contributi Cas fanno riferimento - firmato da Stefano Bonaccini come commissario delegato, indichino una tabella di marcia precisa. All'articolo 12, infatti, viene precisato che i Comuni devono trasmettere all'Agenzia regionale di Protezione civile entro il 5 agosto l'elenco riepilogativo delle domande di contributo per il periodo maggio-luglio, unitamente alla richiesta di trasferimento delle risorse finanziarie a relativa copertura.

"La decisione del Comune di Cesena di anticipare i fondi, visto che sussistevano le condizioni per farlo, va bene - prosegue Lucarelli - ma non si può dire che il Municipio fa la sua parte e lo Stato no, come dice Lattuca a cui consigliamo di seguire la linea del suo compagno di partito Bonaccini, il quale dopo l'incontro di oggi con il Presidente Meloni ha detto che la volontà comune è quella di fare presto e bene, a beneficio delle aree e delle persone colpite. Siamo d'accordo e ci aspettiamo che anche i sindaci del Pd la smettano di diffondere mezze verità e confondere le idee ai cittadini. Il Governo sta trovando importanti risorse in tempi record - conclude Luca Lucarelli - e un amministratore con l'esperienza di Lattuca dovrebbe riconoscerlo se fosse intellettualmente onesto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione e risarcimenti, Fratelli d'Italia al sindaco: "Il Comune anticipa lo Stato? Polemica sterile"

CesenaToday è in caricamento