menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Allarme sicurezza a Cesena": il consigliere regionale della Lega Pompignoli porta il caso in Regione

Il sindaco Paolo Lucchi, osserva l'esponente del Carroccio, "sposa un progetto da 10milioni di euro ancora sulla carta per una spesa fuori misura"

Il consigliere regionale della Lega Nord Massimiliano Pompignoli porta il caso sicurezza in Regione parlando di ''situazione allarmante". Il sindaco Paolo Lucchi, osserva l'esponente del Carroccio, "sposa un progetto da 10milioni di euro ancora sulla carta per una spesa fuori misura. Un progetto, che paragonato ad altri della stessa natura (videosorveglianza e/o rete a fibra ottica), appare estremamente oneroso e fuori misura".

"Basti pensare che la Regione Molise ha stanziato di recente 2 milioni e mezzo di euro per l’installazione di circa 500 telecamere in 11 Comuni del territorio - chiosa Pompignoli -. Va bene che a Cesena il sindaco Lucchi la pensa in grande, ma 10milioni di euro ci sembrano una spesa esagerata per un progetto che oltretutto deve ancora vedere la luce''.

In merito ai proclami del primo cittadino cesenate il consigliere regionale Pompignoli vuole vederci chiaro e chiede alla Giunta Bonaccini ''se non si ritenga il costo del progetto estremamente sovradimensionato stante l’effettivo utilizzo di questa infrastruttura a supporto di un sistema di videosorveglianza di 400 telecamere e se non consideri che, al momento, il progetto Man non appaia
necessario per alcuno scopo, che sia sovradimensionato rispetto agli effettivi bisogni della città e che, di fatto, l’entità dell’investimento previsto contrasti con necessità più urgenti in molti settori che il territorio cesenate segnala da tempo''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento