Politica Bagno di Romagna

Allagamenti e polemiche a San Piero in Bagno: "E' mancata la capillare diffusione dell'allerta arancione"

"Una capillare diffusione del rischio avrebbe potuto permettere ai privati la predisposizione di misure atte ad evitare allagamenti ed infiltrazioni che avrebbero potuti essere anche di ben diversa portata"

Polemica a Bagno di Romagna per gli allagamenti che hanno interessato il paese nella mattinata di lunedì. "Questa mattina la nostra zona e stata soggetta a un importante fenomeno atmosferico che in pochi minuti ha rilasciato un inusuale quantità d'acqua. Ne sono risultati allagamenti consistenti in alcuni punti del paese e infiltrazioni in alcuni locali". Lo scrive Enzo Montalti, Insieme per Bagno di Romagna che dettaglia: "Il fenomeno rientra tra quelli ai quali ormai ci siamo abituati e che normalmente vengono preannunciati con adeguati sistemi di allerta che, per la giornata, la regione ha posto a livello arancione. Purtroppo è mancata la capillare usuale diffusione di detto allerta a livello comunale. Mancanza non da poco considerato il pieno controllo dei social pubblici in possesso del primo cittadino e la tanto propagandata disponibilità alla comunicazione di Visione Comune",la critica di Montalti al Comune".

"Una capillare diffusione del rischio avrebbe potuto permettere ai privati la predisposizione di misure atte ad evitare allagamenti ed infiltrazioni che avrebbero potuti essere anche di ben diversa portata. In questi primi giorni di legislatura non ci pare proprio che alle parole si facciano seguire i fatti. Ci si aspettano dalla nuova amministrazione assicurazioni sulla futura tempestiva diffusione degli allerta meteo a livello locale", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allagamenti e polemiche a San Piero in Bagno: "E' mancata la capillare diffusione dell'allerta arancione"
CesenaToday è in caricamento