menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto Ridolfi, Ferrini (Pri): "Sia una struttura strategica anche per Cesena"

Il candidato del Partito Repubblicano avverte: "Il Ridolfi non deve essere l'aeroporto solo di Forlì"

"Cesena non può e non deve restare esclusa dalla riapertura dell’aeroporto ‘Ridolfi’: è una struttura strategica anche per la nostra città". Il monito arriva da Luca Ferrini, candidato nella lista del Partito Repubblicano, che sostiene la candidatura di Enzo Lattuca.

"Il Ridolfi non deve essere l'aeroporto solo di Forli'. Lasciare in mano alla 'consorella'  tutta la gestione e la programmazione della rinascita dello scalo aereo sarebbe un errore imperdonabile. Uno scalo merci fondamentale per l’economia; uno scalo passeggeri fondamentale per il turismo deve vedere Cesena co-protagonista. Sarà necessario dar vita ad una rete attiva tra le città, la Riviera e la collina romagnole, perché l’aeroporto va inserito una nuova strategia del trasporto. Rete in cui, da subito, vanno coinvolte tutte le associazioni interessate: albergatori, ristoratori, turismo, agricoltura e lavoro".

"Senza un tavolo, - prosegue Ferrini - una regia, tra tutti i Comuni ed i protagonisti sul territorio, il Ridolfi è destinato a fare un altro buco nell’acqua. Un aeroporto resta in piedi, economicamente, solo se gli operatori e le Amministrazioni ne comprendono l’importanza e ne sfruttano l’indotto e le potenzialità con intelligenza e programmazione, ciascuno facendo la sua parte".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento