Acqua pubblica, il M5S chiede di inserire il principio nella statuto comunale

I consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle di San Mauro Pascoli hanno presentato in Consiglio Comunale una mozione, che riguarda l' "Acqua bene pubblico"

I consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle di San Mauro Pascoli hanno presentato in Consiglio Comunale una mozione, che riguarda l' “Acqua bene pubblico” e consiste nel modificare lo statuto comunale introducendo il regolamento che prevede che l'utilizzo dell'acqua sia pubblica. Spiega una nota dei consiglieri Flavio Biancoli e Ivan Brunetti: “A due anni dal referendum del Giugno 2011, dove il 54% degli elettori ha votato contro la privatizzazione del sistema idrico, la situazione è praticamente la stessa, con qualche eccezione come Napoli e Reggio Emilia. Con questa mozione vogliamo dare un segnale forte, sopratutto a fronte del via libera della proposta di emendamento da parte della maggioranza Parlamento (Marzo 2016) dove si definisce la Gestione pubblica non più obbligatoria, ma solo "in via prioritaria". Di fatto hanno stralciato dal Ddl 5 Stelle l’articolo 6 sulla ripubblicizzazione della gestione del servizio idrico integrato e la decadenza delle forme di gestione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

Torna su
CesenaToday è in caricamento