"A Lucchi il governo, alle opposizioni i cittadini chiedono di controllare"

"I cittadini hanno dato il governo a Lucchi ma nel contempo chiedono alle opposizioni di controllare; ognuno deve svolgere il proprio ruolo purché tutti siano in grado di farlo in modo completo".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

"La settimana entrante è una di quelle decisive che comunque lascerà il segno ai rimanenti 5 anni di governo della nostra citta. Nessuno nega i risultati, la vittoria del Pd in primis e della coalizione guidata da Paolo Lucchi poi. I cesenati hanno scelto, tranne quei 20 mila cittadini che non hanno votato, ma si sa chi non partecipa poi finisce per incidere molto e forse molto di più di quelli che hanno avuto la dignità civica di esprimersi.

In settimana qualche autorevole esponente della cosiddetta opinione pubblica ha ricordato che il centro-destra cesenate è rimasto vittima dello spauracchio circa dello status di regime vigente. Non so se l’analisi sia corretta ancorché la statistica del nostro comune non lasci comunque scampo. Mi sento però di sottoscrivere una affermazione fatta e cioè che l’elettore, pur esprimendosi in modo inequivocabile a favore della coalizione di Lucchi, non abbia rilasciato una delega in bianco. Le opposizioni hanno infatti il dovere di esercitare le funzioni di controllo rendendo un servizio alla nostra comunità.

Qui sta il tema e la mia riflessione. Per esprimere una degna opposizione è necessaria la massima trasparenza; la stessa si rende possibile quando gli organi che governano le fasi istituzionali del municipio sono affidate a persone condivise. Ora, mi pare che proprio su questo si manifesti la prima pecca per altro recuperabile. Ci sono diversi ruoli delle nostre istituzioni cittadine che hanno importanza e peso; in primis quella del Presidente del Consiglio Comunale, ruolo che non è solo di rappresentanza ma identifica una figura di equilibrio.

La Giunta propone, il Consiglio approva e il Presidente dello stesso agisce a tutela di questo procedimento. La rappresentanza che ho sentito invocare dal Sindaco Lucchi in settimana non è la rappresentanza della forza che ha vinto ma deve essere la rappresentanza di tutti i consiglieri e quindi di tutta la nostra comunità.

Il fatto che circoli un nome e non un ventaglio di nomi, mi fa capire che forse non si è compreso il ruolo; in parole povere c’è chi pensa che… siccome ho vinto a me spetta la Presidenza del Consiglio. E’ un abbaglio in spregio alla democrazia, un sillogismo incauto. La logica invece dovrebbe essere diametralmente opposta … ho vinto, a me spetta governare e a te, opposizione, spetta il controllo. Non ci vedo nulla di strano in questo meccanismo. I cittadini hanno dato il governo a Lucchi ma nel contempo chiedono alle opposizioni di controllare; ognuno deve svolgere il proprio ruolo purché tutti siano in grado di farlo in modo completo".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento