A Gambettola si riunisce il consiglio comunale, le proposte dell'opposizione

Le liste "La Gambettola che vorrei" e "Sicuramente Gambettola", guidate dai Cosiglieri Comunali Denis Togni e Paesani Emiliano riportano al Consiglio la voce dei cittadini con proposte ritenute utili

A Gambettola in occasione del prossimo Consiglio Comunale, giovedì 17 sempre in diretta streaming sul canale Facebook del Comune, le opposizioni avanzano congiuntamente nuove proposte.

 Le liste "La Gambettola che vorrei" e "Sicuramente Gambettola", guidate dai Cosiglieri Comunali Denis Togni e Paesani Emiliano  riportano al Consiglio la voce dei cittadini con proposte ritenute utili per tutta la comunità Gambettolese: miglioramenti alla Via De Gasperi e l’attuazione di un servizio di segnalazioni dei problemi per il cittadino.

 “La nostra attenzione si pone oggi sulla Via De Gasperi, direttrice fra le più importanti del nostro territorio, porta di accesso a Gambettola e via di elevato passaggio” spiega il capogruppo Togni Denis.

 "Le opposizioni intendono segnalare al Sindaco la pericolosità dell’ultimo tratto della via che porta verso il centro, dall'intersezione con via Roncolo al sottopasso ferroviario. Problema viario riconosciuto da tempo, in questa via non è presente alcuna protezione per ciclisti e pedoni, nessuna pista ciclopedonale e nemmeno attraversamenti pedonali, motivi questi di lamentela e disagio per i cittadini residenti. Soprattutto per i ragazzi che da quella zona del paese devono raggiungere la Scuola Secondaria, la quale non è servita dal servizio di trasporto pubblico. Difficile e altamente pericoloso anche l’attraversamento del sottopasso di via De Gasperi progettato tanti anni fa e non in grado di sopportare la presenza congiunta di veicoli  pedoni e ciclisti".

 “Al prossimo Consiglio Comunale chiederemo all’Amministrazione di collocare attraversamenti pedonali e un percorso pedonale o ciclabile per aumentare la sicurezza degli utenti deboli della strada.” conclude Emiliano Paesani, il quale ci introduce anche alla seconda mozione: “L’Amministrazione Comunale di Gambettola non è al passo con le nuove esigenze comunicative del cittadino. I cittadini ormai pubblicano le segnalazioni dei più svariati problemi sulla pagina Facebook "Sei di Gambettola se", diventata ormai la vera principale piazza virtuale della città.”

 Le opposizioni chiedono all’Amministrazione di adeguarsi all’offerta dei comuni limitrofi e propongono uno strumento alternativo alla mail istituzionale con cui i cittadini possono segnalare in maniera veloce dal proprio smartphone disagi di qualsiasi tipo: buche in strada, barriere architettoniche, problemi all’arredo urbano, rifiuti abbandonati o inquinanti, problemi sociali o di sicurezza, come persone sospette.
“Ci auguriamo che insistendo in questo modo l’Amministrazione colga lo spirito di collaborazione delle opposizioni e la nostra buona volontà di operare per Gambettola” concludono i capigruppo Paesani e Togni, fiduciosi dell'approvazione in Consiglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento