rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Politica Gambettola

A Gambettola c’è lo Ius Soli: approvata a maggioranza l’introduzione nello Statuto comunale

“Il gruppo di maggioranza raccoglie e fa sua l’istanza di Comunità Accogliente, rete civica che raccoglie numerose associazioni che operano nel campo della solidarietà e dell’inclusione, proponendo un gesto certo simbolico ma forte"

Passa lo Ius Soli comunale, il riferimento simbolico nello Statuto cittadino, in attesa dell'auspicata riforma della legge sulla cittadinanza italiana.  Nel Consiglio Comunale di martedì 19 luglio è stata approvata a maggioranza la mozione presentata dalla lista Cittadini per Gambettola, che impegna l’Amministrazione ad introdurre nel proprio statuto il riferimento al principio dello Ius Soli e a concedere la cittadinanza onoraria a tutti i ragazzi minorenni stranieri, nati in Italia da genitori regolarmente soggiornanti nel nostro paese, o che sul territorio nazionale abbiano concluso almeno un ciclo di studi.

“Il gruppo di maggioranza raccoglie e fa sua l’istanza di Comunità Accogliente, rete civica che raccoglie numerose associazioni che operano nel campo della solidarietà e dell’inclusione, proponendo un gesto certo simbolico ma forte. - ha dichiarato la capogruppo di maggioranza Ramona Baiardi - Una scelta di civiltà che intende richiamare l’attenzione su un tema fondamentale come quello della cittadinanza e sull’urgenza di modificare una norma che oggi risulta profondamente ingiusta e anacronistica. È fondamentale riaprire un dibattito pubblico per chiedere il superamento della normativa in vigore, consentendo a chi nasce in Italia da genitori stranieri, residenti stabilmente nel nostro paese, di essere fin da subito cittadino italiano e permettere a chi arriva in Italia da bambino di scegliere, dopo un ciclo scolastico, se diventare italiano”. 

La mozione chiede inoltre che anche a Gambettola si istituisca ogni anno il 20 novembre (Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza) una “Festa della cittadinanza”, dedicata a tutti/e coloro che acquisiranno la cittadinanza.
Dei cittadini stranieri residenti a Gambettola circa il 25%  ha da zero a 18 anni ed oltre il 40% ha una cittadinanza europea. 
La mozione è stata approvata col sostegno di tutto il gruppo di maggioranza Cittadini per Gambettola e con il voto contrario dei rappresentanti delle Liste di minoranza La Gambettola che vorrei e Sicuramente Gambettola.

Aggiunge il Sindaco Letizia Bisacchi: "Con questo gesto puramente simbolico vogliamo gettare le basi perché la nostra comunità sia sempre più coesa e accogliente, partendo proprio dai giovani. E’ sempre il momento giusto per ampliare i diritti umani e il diritto di uguaglianza deve essere preservato sempre, ma in particolar modo quando si parla di bambini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Gambettola c’è lo Ius Soli: approvata a maggioranza l’introduzione nello Statuto comunale

CesenaToday è in caricamento