menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum sul taglio dei parlamentari, M5S: "Il sì è il primo passo contro i privilegi"

"Per quanto ci riguarda il Si è una scelta più che mai convinta e rilanciamo , perché deve essere primo passo seguito da un altro taglio quello delle tante indennità e agevolazioni a favore degli eletti"

"A 20 giorni dal voto del referendum sul taglio del numero di parlamentari e senatori, troviamo superfluo spendere fiumi di parole per spiegare qualcosa che da decenni , a parole, è vista da tutti come cosa doverosa, a parole. Quello che invece teniamo molto a sottolineare è un aspetto che è termometro della “coerenza e serietà” di tanti esponenti e gruppi politici che oggi gridano no, o non si esprimono aspettando indicazioni dai propri referenti". Lo afferma in una nota il M5S cesenate.

 "Era l’8 ottobre 2019 e il voto favorevole alla camera per la proposta del taglio degli eletti fu praticamente unanime, 553 SI, 14 NO, 2 astenuti. Ci sarebbe da chiedersi, o meglio, chiedere loro cosa stessero pensando 11 mesi fa o cosa sia cambiato oggi rispetto ad allora? Se qualcosa è cambiato. Per quanto ci riguarda il Si è una scelta più che mai convinta e rilanciamo , perché deve essere primo passo seguito da un altro taglio quello delle tante indennità e agevolazioni a favore degli eletti che sommate ai loro stipendi permettono loro di raggiungere numeri vertiginosamente vergognosi, che comunque spesso non sono sufficienti a tenerli lontani da tentazioni illecite. Allora -30% sul totale e rendicontazione di tutte le spese da rimborsare".

"Ci sono momenti nei quali il cittadino può decidere, senza urla ma semplicemente con una matita e siamo certi che nessuno , o quasi, vorrà farsi scappare questa occasione. Nella stessa data a Cesena si voterà per i consigli di quartiere, dobbiamo tutti fare i complimenti e gli auguri di buon lavoro a tutti coloro che si sono candidati col giusto spirito per qualcosa di utile e bello; ci rammarica che all'interno della commissione dedicata siano emersi chiaramente i segnali di un mancato salto di qualità, segnali di quella che con tutta probabilità sarà un'altra occasione persa, in termini di ascolto e partecipazione, visti i compiti (dalla A alla U) "chiaramente" assegnati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento