rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Politica Savignano sul Rubicone

Alluvione a Savignano, Fdi: "Assegnati 700mila euro, il Comune non ha speso un euro". La replica: "Soldi solo virtuali"

"Zero euro. È questa la cifra finora spesa dal Comune di Savignano sul Rubicone per gli interventi di ricostruzione post alluvione, rispetto agli oltre 700mila chiesti e riconosciuti al sindaco Pd Filippo Giovannini alla struttura commissariale"

"Zero euro. È questa la cifra finora spesa dal Comune di Savignano sul Rubicone per gli interventi di ricostruzione post alluvione, rispetto agli oltre 700mila chiesti e riconosciuti al sindaco Pd Filippo Giovannini alla struttura commissariale. La Giunta Pd non è famosa per la sua efficienza ma devo dire che questa volta si è superata". Lo afferma Alice Buonguerrieri, deputata e presidente provinciale di Fratelli d’Italia.

Le fa eco Kitty Montemaggi, coordinatrice comunale di FdI: “Sapere che il Comune non ha speso per niente le risorse arrivate dal governo è un affronto per i cittadini che fanno i conti ogni giorno con i disagi delle strade chiuse. Per non parlare poi della situazione disastrata degli argini”.

“Con oltre 700mila euro una Giunta motivata avrebbe fatto tanti interventi urgenti, ad esempio ripristinare subito il collegamento tra il centro e Fiumicino, ma per questa sinistra l’unica risposta è il lamento - commentano Buonguerrieri e Montemaggi – i savignanesi però sono stanchi delle loro chiacchiere e l’8 e 9 giugno glielo dimostreranno nelle urne”.

La replica del sindaco

Questa la replica del sindaco di Savignano Filippo Giovannini all'onorevole Alice Buonguerrieri e alla candidata Kitty Montemaggi che sostengono che a Savignano la ricostruzione è ferma: "Parole che svelano o malafede o totale ignoranza sul funzionamento dell’Amministrazione pubblica, o entrambe. I 683.200 euro ci sono stati assegnati ma si sono rivelati virtuali, in attesa della tanto annunciata - ma non ancora emanata - ordinanza 13/bis che ci deve indicare come spenderli. Siamo pronti da tempo con i progetti che attendono solo di essere appaltati per far partire i lavori. Ma, ripeto, per farlo dobbiamo attendere i decreti attuativi della struttura commissariale che abbiamo più volte interpellato via pec, senza ricevere alcun riscontro". 

"Si tratta di lavori strategici per il nostro territorio e per i cittadini vittime dell’alluvione. Da troppo tempo scontiamo l’immobilità e le false promesse di questo Governo. La nostra comunità si aspetterebbe - invece che vili e falsi attacchi - un appoggio e un fronte comune per far si che le promesse del Governo si trasformino in fatti.  Le signore Buonguerrieri e Montemaggi sono chiamate a scegliere - come lo sono stato io in questi dieci anni di governo di Savignano - tra gli interessi del territorio e quelli del loro partito. Anche questa volta hanno scelto l’interesse del partito e lo fanno speculando sui problemi dei savignanesi, che il Governo non sta risolvendo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione a Savignano, Fdi: "Assegnati 700mila euro, il Comune non ha speso un euro". La replica: "Soldi solo virtuali"

CesenaToday è in caricamento