"Fallimento totale, rifiuti dei commercianti in esposizione": la Lega attacca Ecoself

La Lega attacca il nuovo sistema di raccolta: "Oggetti e rifiuti che rimangono in vista per lungo tempo proprio nel cuore cittadino"

La rivoluzione della raccolta dei rifiuti in centro storico viene bocciata dalla Lega che definisce Ecoself "fallimento totale". 

“E’ significativa - dichiarano i consiglieri leghisti - la chiusura dell’assessore Francesca Lucchi a riconoscere il fallimento di certe scelte fatte e a rimediarvi con soluzioni alternative. Lo si è visto nella vicenda del bando del canile, solo per fare un esempio, lo stiamo vedendo nell’annunciato fallimento del nuovo modello di raccolta rifiuti nel centro cittadino. Lo avevamo detto fin dall’inizio: quel metodo non va, forse dà risultati sulla carta, ma la realtà è altra cosa. Lucchi è andata avanti ugualmente, senza ascoltare, e non certo nell’ottica del risparmio e della razionalizzazione del servizio. L’amministrazione si è approcciata al nuovo sistema Ecoself in modo impositivo e solo dopo diverse critiche, rispetto all’inapplicabilità di questo metodo agli esercizi commerciali, ai bar e ai ristoranti, ha optato per la raccolta porta a porta, che prevede l’esposizione fuori dall’esercizio di pile di cartoni e di ingombranti bidoni per gli altri rifiuti".

La Lega attacca il nuovo sistema di raccolta: "Oggetti e rifiuti che rimangono in vista per lungo tempo proprio nel cuore cittadino. Quando esistevano le isole ecologiche, con i famigerati ma tanto utili cassonetti, questo non accadeva e certamente la visibilità dei cassonetti non era più offensiva esteticamente di quanto accade oggi. Non lo sosteniamo noi, ma le proteste e le segnalazioni che stanno aumentando e trovando spazio anche sulla stampa. Di fronte all’alzata di scudi del tutto prevedibile e giustificata di chi protesta, Lucchi promette evasivamente più controlli e confronto per trovare soluzioni. Ma è proprio qui che sta l’esempio di scarsa attitudine all’ascolto e ad assumere iniziative nell’interesse collettivo. I problemi non si risolvono ad personam o per approssimazioni successive. E non si può rispondere ai lavoratori, che legittimamente si lamentano, che basta fare qualche passo in più."

"Quanto agli effetti positivi del sistema Ecoself - proseguono i consiglieri -  non sappiamo quali siano i dati in possesso dell’assessore, ma chiederemo che ci vengano forniti integralmente. Dubitiamo che siano positivi, soprattutto sul fronte dell’abbandono indiscriminato fuori dai cassonetti. C’è poi la questione costi, mai affrontata, che dovrà essere chiarita in tutti i suoi risvolti. A quanto ammontano i costi di Ecoself, se consideriamo lo spostamento dei pesantissimi cassoni avanti e indietro per la città, più volte al giorno, la pulizia degli stessi (che forse è un po’ precaria visto gli effluvi che emanano) e a cui si è dovuta aggiungere la raccolta porta a porta sopra citata, che, come detto, è un fallimento totale?”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • "Creativo e perfezionista", ha portato la scarpa di San Mauro in tutto il mondo. Tanti ricordano Sergio Rossi

  • Milleproroghe per turismo e commercio: gli slittamenti previsti dal provvedimento regionale

  • Sono 740 i positivi in provincia, Cesena piange la sesta vittima del Coronavirus

  • "Un giorno tristissimo", si è spento l'imprenditore dell'ortofrutta Daniele Brunelli

Torna su
CesenaToday è in caricamento