rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Politica Centro  / Via Scipione Sacchi

La Lega: "Il centro è rimasto al buio". Il vice-sindaco: "Black-out per un guasto elettrico, risparmio energetico e sicurezza coincideranno"

“Dal tardo pomeriggio all’intera nottata di martedì 25 ottobre abbiamo avuto la prova provata di cosa significhi la mancanza di illuminazione pubblica. In pieno centro storico il black out ha colpito diverse strade rimaste totalmente al buio"

“Dal tardo pomeriggio all’intera nottata di martedì 25 ottobre abbiamo avuto la prova provata di cosa significhi la mancanza di illuminazione pubblica. In pieno centro storico il black out ha colpito diverse strade rimaste totalmente al buio con residenti e passanti preoccupati per il rischio di cadute accidentali, investimenti in vie strette e disagiate e eventuali brutti incontri. Moltissime le segnalazioni ricevute. Telefonate allarmate anche al numero verde di Hera". Così in una nota il consigliere comunale della Lega Enrico Sirotti Gaudenzi.

"L’illuminazione, tuttavia, non è tornata - spiega Sirotti Gaudenzi - di qui la presentazione di un’interrogazione alla Giunta Lattuca per capirne le cause e per sapere se il guasto (se di guasto si è trattato) sia stato ripristinato. Abbiamo tuttavia colto questa malaugurata occasione anche per sollecitare l’amministrazione a riflettere sulle annunciate iniziative di spegnimento per più ore dell’illuminazione pubblica nell’intera area urbana per limitare i costi. Siamo infatti convinti che lo spegnimento debba essere ragionato, razionale e senza penalizzazioni per i cittadini. L’invito che rivolgiamo alla Giunta è quello di mettere a punto un piano dettagliato sui luoghi e gli orari dei previsti spegnimenti dell’illuminazione pubblica da sottoporre preventivamente ai Consigli di Quartiere e nella competente commissione del Consiglio comunale. Contestuale la richiesta di predisporre un incremento dei controlli da parte della Polizia locale e, eventualmente, delle Forze dell’Ordine”.

La replica del vice-sindaco Castorri

"Ieri sera (martedì 25 ottobre) camminando da Via Gaspare Finali, e proseguendo su Via Montalti, fino ad arrivare in Piazza Bufalini per raggiungere la Biblioteca Malatestiana per partecipare alla presentazione di un libro ho potuto riscontrare di persona il black-out che, per un guasto tecnico del quadro elettrico di zona verificatosi in serata e risolto questa mattina (mercoledì 26 ottobre), ha causato lo spegnimento della pubblica illuminazione in alcune vie del Centro Storico per alcune ore".

Prosegue Castorri: "Rispetto alle altre considerazioni poste, già nell'atto di indirizzo della Giunta (Delibera n. 257 dell'11 ottobre scorso), con il quale davamo conto delle misure straordinarie di risparmio energetico per fronteggiare gli aumenti delle tariffe dell'energia, davamo evidenza della necessità di dovere e volere salvaguardare prima di tutto – anche prima del risparmio energetico quindi - la sicurezza dei luoghi pubblici e dei cittadini. Tanto che fra gli indirizzi, appunto, in modo chiaro abbiamo indicato un possibile spegnimento di alcuni punti luce solamente in zone e contesti che non presentino problemi di sicurezza.  A tal proposito, la definizione delle azioni conseguenti non potrà che avvenire attraverso una condivisione con le forze dell'Ordine attraverso un confronto puntuale che come Amministrazione stiamo programmando". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega: "Il centro è rimasto al buio". Il vice-sindaco: "Black-out per un guasto elettrico, risparmio energetico e sicurezza coincideranno"

CesenaToday è in caricamento