Partner

Nuove figure professionali ad alto tasso di crescita: l’11 ottobre a Cesena un’opportunità da non perdere

Aperte le candidature per diventare personal shopper, una figura sempre più richiesta dalle azienda

Il mondo del marketing, che da sempre va a braccetto con quello delle vendite, negli ultimi anni ha assistito alla crescita di una figura ormai sempre più richiesta: il personal shopper.

A Cesena l’11 ottobre una grande azienda di rilevanza nazionale leader nel settore del caffè offre la possibilità di diventare consulente di zona attraverso una formazione professionale, garantendo flessibilità oraria, lavoro in autonomia ma soprattutto possibilità di crescita.

Chi occupa questa posizione si può definire come un consulente molto qualificato che ha l’obiettivo di guidare i propri clienti (o potenziali clienti) nell’acquisto di un determinato prodotto. La figura del personal shopper è una naturale conseguenza al cambiamento dei processi e delle modalità con le quali gli utenti si avvicinano a un marchio. Nel tempo ha assunto maggiore importanza la cosiddetta “esperienza d’acquisto”, un fenomeno che non si limita solamente all’atto della vendita vera e propria, ma ai servizi correlati. Se per esempio si ha l’esigenza di possedere un oggetto, ma non si hanno le conoscenze per districarsi tra le offerte, o tra i modelli differenti, il personal shopper saprà consigliare la strada migliore per quel preciso cliente, sia in termini di qualità che di risparmio.

Creare percorsi d’acquisto personalizzati

Nata negli Stati Uniti alla fine degli anni ’80, la professione del personal shopper è arrivata in Italia con più di un decennio di ritardo e ha riscosso un certo successo prima nel settore della moda, per diffondersi poi anche a tutti gli altri ambiti.

Se oggi gode di un'ottima nomea è perché le aziende hanno capito che servono persone qualificate al servizio dei clienti: il personal shopper infatti studia percorsi di acquisto personalizzati, guida la persona con cui interagisce alla scoperta dei migliori prodotti e coltiva la relazione perché, in primis, il suo lavoro è basato sulla fiducia.

Per ricoprire questo ruolo è quindi necessaria la dovuta formazione, ma anche l’esperienza che si acquisisce sul campo, assieme con una buona predisposizione all’ascolto e al trovare soluzioni: è in base al feedback del cliente che il personal shopper può assistere al meglio chi gli chiede aiuto.

Nims ricerca personal shopper 

Le prospettive lavorative in questo senso stanno aumentando, infatti sempre più aziende blasonate ricercano questa figura consulenziale per presidiare i territori e offrire un nuovo servizio ai propri clienti. È proprio il caso di Nims, parte del gruppo Lavazza, specializzata nella rivendita di macchine da caffè e capsule che offre la possibilità di diventare personal shopper.

L’11 ottobre a Cesena è previsto infatti il Reclutamento day, un’ottima occasione per chi vuole mettersi in discussione e accedere a una nuova professione, diventano un consulente del caffè: l’obiettivo non è solo vendere in una determinata zona di competenza, ma far conoscere i prodotti, offrendo un’esperienza nuova e personalizzata al cliente.

Al personal shopper non sarà richiesto di timbrare il cartellino, ma potrà gestire come meglio crede il proprio tempo, in un’ottica di flessibilità e in base alle proprie esigenze personali. Alla figura ricercata sarà offerta fin da subito una formazione professionale e potrà usufruire dell’ausilio di figure senior già esperte e operative sul campo. Inoltre, per creare un ambiente lavorativo sempre più stimolante verranno assegnate mansioni con vari livelli di responsabilità, in modo tale che tra gli obiettivi ci sia anche la crescita professionale a medio lungo termine.

Iscriversi al career day

L’obiettivo è mettere le persone al centro: qui la vendita diretta ricopre un ruolo fondamentale, perché fondata sulla relazione, sulla buona comunicazione e sulla cura dei dettagli. La figura ricercata ha l’obiettivo di promuovere i prodotti distribuiti da Nims e la ricerca di nuovi clienti nel territorio assegnato: il personal shopper avrà cura di gestire i propri appuntamenti in linea con gli obiettivi di vendita.

Per candidarsi al Reclutamento day sarà sufficiente compilare il form sul sito con i propri dati, per essere ricontattati. Dopo gli step della selezione, inizierà un percorso di formazione, gestito dai singoli gruppi dislocati nel territorio e un accompagnamento iniziale per acquisire gli strumenti adatti a lavorare in autonomia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove figure professionali ad alto tasso di crescita: l’11 ottobre a Cesena un’opportunità da non perdere

CesenaToday è in caricamento