Il mondo dell'edilizia eco sostenibile strega Cesena

Decine di persone all'openday di sabato 18 novembre

Dopo la teoria – ovvero la conferenza stampa di presentazione del progetto – è arrivata la pratica. E con essa un grande successo. Decine di persone si sono presentate sabato 18 novembre presso il complesso di via dei Covoni nel quartiere San Cristoforo per ammirare in diretta le prime creazioni Woodish, la casa secondo natura.

Dalle 9 del mattino fino al tardo pomeriggio Stefano Bondi, ideatore e anima del progetto, e i progettisti delle case Woodish hanno risposto alle domande di tanti cesenati interessati all’acquisto e alla realizzazione di una casa in legno, o semplicemente curiosi di ammirare come da un materiale antico si possa arrivare a unità abitative innovative e altamente tecnologizzate.

“La risposta – afferma Stefano Bondi – è andata anche al di là delle aspettative. Sono contento che questa avventura, e questa proposta così diversa dall’edilizia tradizionale, sia stata capita dai cesenati e abbia suscitato tanta curiosità. Soprattutto, mi ha colpito la trasversalità del riscontro: non c’erano solo giovani coppie, comprensibilmente più sensibili alle nuove tecnologie costruttive, ma anche tanti genitori con figli ormai adulti”.

Dunque un pubblico pronto all’innovazione. “Ho trovato – prosegue Bondi – tutti molto preparati: avevano studiato il sito, conoscevano i vantaggi delle case in legno, e hanno ammirato il prodotto finito grazie alla disponibilità di Valerio Forlivesi, il primo acquirente, che ha aperto le porte della propria casa. La bioedilizia è oggi una alternativa altamente credibile: all’Open Day c’erano anche persone che hanno già un proprio terreno edificabile e che hanno sondato la disponibilità del nostro gruppo di lavoro”.

Sì perché l’altro grande plus del progetto Woodish è la presenza di una ‘équipe’ costruttiva a filiera cortissima, con il coinvolgimento delle eccellenze imprenditoriali e artigiane del territorio romagnolo: professionalità garantite a chilometro zero: “Mi ha fatto davvero piacere – conclude Bondi – che abbiano partecipato all’Open Day anche tante maestranze che hanno contribuito alla realizzazione delle prime case. Woodish ha costruito prima di tutto un legame naturale tra aziende: è una creatura romagnola che tutti sentono propria”.    

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

Torna su
CesenaToday è in caricamento