menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, che estate sarà? Parola all'esperto: "Calda sì, ma non terribile"

Quindi, prosegue il meteorologo, "ragionando in termini probabilistici, appare più probabile una estate leggermente più calda rispetto alla norma climatologica, con medio-bassa probabilità di estate caldissima"

Si annuncia un'estate più caldo rispetto alla norma climatologica, ma con anomalie termiche medie non paragonabili a quelle delle tre estati più calde degli ultimi 100 anni (2003, 2012 e 2015). E' quanto sentenzia Pierluigi Randi, meteorologo-previsore di MeteoCenter.it/Meteoromagna.com, interpellato da CesenaToday-RomagnaOggi.it in merito all'imminente arrivo della bella stagione.

Chiarisce Randi: "In particolare il modello europeo Ecmwf mostra scarti di temperatura media dalla norma inferiori al grado e compresi tra +0.5 e +0.8°C; si tratta di dati che vanno presi con le molle, ma che non andrebbero nella direzione di una estate “rovente”; calda sì, ma non terribile. Altri modelli calcano un poco di più la mano, ma nessuno di quelli disponibili mostra anomalie termiche dello stesso ordine di grandezza di quelle occorse negli anni citati in precedenza".

Quindi, prosegue il meteorologo, "ragionando in termini probabilistici, appare più probabile una estate leggermente più calda rispetto alla norma climatologica, con medio-bassa probabilità di estate caldissima, e probabilità molto bassa di estate più fresca rispetto alla norma". L’alta pressione nord-africana tornerà comunque a far visita al Bel Paese, anche se "la durata media e la persistenza delle invasioni sub-tropicali dovrebbero (il condizionale è d’obbligo) essere inferiori a quelle della scorsa estate o di quelle del 2003 e 2012".

"Questo  - conclude Randi - favorirebbe un andamento delle precipitazioni più vicino ai valori tipici della stagione estiva o solo di poco inferiore, ma anche in questo caso non dovremmo arrivare ai livelli di penuria di pioggia occorsi nel 2012, 2003 ed in una certa misura anche del 2015. Teniamo contro del fatto che la piovosità media estiva è diminuita del 25-30% (Romagna) negli ultimi 20 anni, per cui salvo rari casi (2002-2014) il periodo estivo sta diventando sempre più secco, e questa è un trend che va tenuto sempre nella dovuta considerazione; difficile che possa essere sovvertito nei prossimi anni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento