menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piogge abbondanti e raffiche di vento, scatta l'allerta meteo della Protezione civile

I fenomeni, previsti in attenuazione in serata, "saranno accompagnati da venti forti da sud ovest in particolare sul crinale dove assumeranno intensità di burrasca forte

Si annuncia un venerdì perturbato, con piogge abbondanti sui rilievi e raffiche di vento che spingeranno all'insù le temperature. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta vento "gialla" per la fascia collinare e pianeggiante e "arancione" per quella montana, dove sarà attiva anche un'allerta "gialla" per l'innalzamento del livello dei fiumi e corsi minori. "L'approssimarsi di una intensa saccatura atlantica determinerà un peggioramento delle condizioni meteorologiche - esordisce l'avviso diramato -. Si prevedono piogge deboli in pianura, moderate sulle aree montane dove sui crinali saranno convettive anche a carattere temporalesco.

I fenomeni, previsti in attenuazione in serata, "saranno accompagnati da venti forti da sud ovest in particolare sul crinale dove assumeranno intensità di burrasca forte. Burrasca moderata invece sulla parte collinare. Nelle zone montane interessate da precipitazioni e contemporanea fusione della neve presente sul suolo, sono possibili fenomeni franosi lungo i versanti e lungo la viabilità, ruscellamento e innalzamenti dei livelli dei corsi d’acqua minori". Le temperature, complice la ventilazione dai quadranti sud-occidentali, sono attese in aumento, con le massime tra 11 e 14°C e le minime tra 6 e 8°C.

Sabato mattina vedrà cielo irregolarmente nuvoloso con locali addensamenti più consistenti sul settore centro-orientale della regione, dove saranno ancora possibili deboli precipitazioni in graduale esaurimento. Nel corso del tardo pomeriggio-sera aumento della copertura nuvolosa sul settore centro-occidentale con deboli piogge sui rilievi in intensificazione nella nottata. Le temperature non subiranno particolari variazioni di rilievo. I venti soffieranno deboli variabili in pianura, moderati dai quadranti meridionali sui rilievi, mare e costa. Il mare sarà molto mosso con moto ondoso in graduale attenuazione.

"Sino alla giornata di lunedì - informa il servizio meteorologico dell'Arpae - flussi perturbati di origine atlantica apporteranno ancora precipitazioni sulla nostra regione. Dalla giornata di martedì sul nostro territorio regionale giungeranno correnti in quota fredde che tenderanno a spazzare via la nuvolosità apportando un deciso miglioramento. Le temperature massime saranno inizialmente in flessione, poi stazionarie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento