Meteo, fronte freddo porterà un crollo delle temperature e un po' di neve in quota

L'ingresso di un fronte freddo determinerà un sensibile abbassamento del temperature, che sarà accompagnato da qualche fioccata in Appennino

Inizio di settimana all'insegna dell'instabilità. L'ingresso di un fronte freddo determinerà un sensibile abbassamento del temperature, che sarà accompagnato da qualche fioccata in Appennino. Il servizio meteorologico dell'Arpae prevede per lunedì "nuvolosità variabile, a tratti anche compatta, con precipitazioni deboli e irregolari sui rilievi appenninici e sul settore orientale. I fenomeni saranno più probabili nella seconda parte della giornata. Possibilità di qualche fiocco di neve sull'Appennino sopra gli 800 metri". Le temperature minime saranno comprese tra 9 e 12 gradi, mentre le massime tra 13/14 gradi della costa e 17 gradi della pianura. I venti soffieranno da deboli a moderati nord-occidentali con temporanei rinforzi sulla pianura e sul mare.

Martedì il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso con velature serali scarsamente consistenti. Le temperature sono attese in generale diminuzione: le minime saranno comprese fra 3 e 5 gradi, localmente inferiori nelle zone di aperta campagna, mentre le massime oscilleranno tra 11 e 14 gradi. I venti sono attesi da deboli a moderati prevalentemente dai quadranti occidentali in mattinata, tendenti a divenire deboli variabili dal pomeriggio. Il mare è atteso inizialmente mosso o molto mosso al largo, ma con moto ondoso in graduale attenuazione.

Mercoledì, prosegue l'Arpae, "l'arrivo di una nuova saccatura atlantica determinerà precipitazioni sparse". Seguirà un miglioramento delle condizioni atmosferiche. Le temperature sono attese in calo mercoledì, per poi aumentare di nuovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento