rotate-mobile
Meteo

Il meteo dell'Epifania, con la Befana torna l'inverno: freddo e neve anche a basse quote

Per la giornata di giovedì, si legge nell'avviso, "sono previste nevicate, nella prima parte della giornata, sull'appenino centro-orientale con quota neve attorno a 300-400 metri"

Pioggia, vento, freddo e anche la neve a caratterizzare l'Epifania romagnola. In queste ore l'alta pressione africana sta abbandonando l'Italia, cedendo il passo a correnti nord atlantiche decisamente più fredde e instabili. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna, sulla base delle previsioni del servizio meteorologico regionale dell'Arpae, ha diramato un'allerta meteo "gialla" per vento, neve, stato del mare e criticità costiera.

Per la giornata di giovedì, si legge nell'avviso, "sono previste nevicate, nella prima parte della giornata, sull'appenino centro-orientale con quota neve attorno a 300-400 metri e accumuli al suolo che potranno raggiungere i 20-30 centimetri, in esaurimento nelle prime ore pomeridiane. Localmente non è escluso qualche temporaneo fenomeno di neve o acqua mista a neve anche sulla pianura centro-orientale. Si prevedono inoltre venti di burrasca moderata (intensità 62- 74 chilometri orari) sul crinale appenninico e sulla fascia costiera, con direzione da nord-est, che determineranno mare molto mosso o agitato al largo". La tendenza è per un esaurimento dei fenomeni.

Le previsioni nel dettaglio

L'Epifania quindi sarà perturbata, specie al mattino, con precipitazioni - informa l'Arpae - "nevose sopra i 300-400 metri e fino al primo mattino occasionalmente anche in pianura. Esaurimento dei fenomeni nel corso del pomeriggio, con ampie schiarite ad iniziare dal settore occidentale in estensione al resto della regione. Le temperature sono previste in diminuzione, con valori minimi tra 1 e 4 gradi e valori massimi generalmente compresi tra 5 e 7 gradi". I venti sono attesi "tra i moderati e forti nord-orientali lungo la costa e sul crinale appenninico, deboli o moderati nord-occidentali sulle rimanenti aree. Dal pomeriggio tendenza a graduale diminuzione dell'intensità". Il mare è previsto "molto mosso sotto costa e agitato al largo al mattino, con moto ondoso in lenta attenuazione dalla sera".

Venerdì, invece, il "cielo sarà inizialmente sereno ma con tendenza ad aumento della nuvolosità medio-alta. Le temperature sono previste in diminuzione le minime specie nelle pianure interne, dove saranno comprese tra 0 e -3 gradi ed anche inferiori in aperta campagna; valori leggermente sopra lo zero solo lungo la costa. Le massime saranno stazionarie o in lieve aumento, generalmente comprese tra 4 e 6 gradi e con valori anche superiori lungo la fascia costiera". I venti saranno "deboli da nord, con leggeri rinforzi ancora sulla costa ed in mare aperto, che sarà inizialmente molto mosso, poi mosso".

Nel weekend

Per quanto riguarda weekend, conclude il servizio meteorologico regionale, "sabato avremo condizioni di stabilità, mentre nel corso di domenica la formazione di un minimo depressionario sottovento alle Alpi apporterà un temporaneo peggioramento sulla nostra regione associato a deboli precipitazioni, che risulteranno nevose anche a quote molto basse e localmente di pianura. Da lunedì avremo un ritorno a condizioni di tempo stabile con cielo in prevalenza sereno. Le temperature scenderanno anche di alcuni gradi sotto lo zero di notte e al primo mattino e nella giornata di domenica risulteranno basse per tutta la giornata".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il meteo dell'Epifania, con la Befana torna l'inverno: freddo e neve anche a basse quote

CesenaToday è in caricamento