Dopo la neve ancora freddo, allerta "gialla" per vento e piene dei fiumi

Venerdì, si legge nell'avviso, "permangono condizioni di instabilità sul settore orientale, dove si prevedono piogge che potranno dare luogo ad accumuli medi tra 15 e 25 mm nelle 24 ore"

Il maltempo insisterà anche nella giornata di venerdì, con nevicate limitate al crinale. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta "gialla" per "piene dei fiumi", "vento" e "stato" del mare. Venerdì, si legge nell'avviso, "permangono condizioni di instabilità sul settore orientale, dove si prevedono piogge che potranno dare luogo ad accumuli medi tra 15 e 25 mm nelle 24 ore. Sono previsti modesti innalzamenti dei livelli idrometrici con locali superamenti della soglia 1 sulle sezioni vallive dei fiumi romagnoli".

"I fenomeni assumeranno carattere nevoso soltanto nelle aree appenniniche superiori a 1500 metri - viene evidenziato -. Sulle aree del crinale si prevede una ventilazione moderata/forte (superiore a 60 km/h) con ulteriori rinforzi (raffiche superiori a 75 km/h), in attenuazione solo nelle ore pomeridiane e serali. Ventilazione moderata/forte (superiore a 60 km/h) sulla costa e sul mare, in rapida attenuazione già nel corso delle prime ore della mattina. Mare agitato al largo nelle prime ore della giornata (altezza dell'onda superiore a 2,5 m) poi in rapida attenuazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sabato sarà in prevalenza sereno o poco nuvoloso, con risalita termica. Nei giorni a seguire, informa l'Arpae, ci saranno "condizioni di spiccata variabilità, con possibilità di piogge sparse tra lunedì e martedì con temperature stazionarie con valori massimi prossimi ai 20 gradi. Il probabile approssimarsi di un nucleo freddo sull'area balcanica e alto Adriatico potrebbe determinare un rapido calo delle temperature nella giornata di mercoledì 1° aprile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • Cesenatico, dalle spiagge libere alle aree polifunzionali: ecco l'ordinanza balneare anti-Covid

  • Fischietti di San Giovanni e mazzetti di lavanda, sarà una festa sobria ma ci sarà

  • Coronavirus, un nuovo caso di positività: quelli totali da inizio emergenza sono 783

  • Addio a Tinin Mantegazza, "Cesenatico perde un artista e un creativo incredibile"

Torna su
CesenaToday è in caricamento