Temporali, raffiche di vento e mare agitato: si annuncia una notte tempestosa

Si legge nell'avviso: sono attesi "temporali di moderata-forte intensità con associate raffiche di vento nel corso delle prime 6-12 ore di domenica sul settore centro-orientale

Si annuncia una notte turbolenta, quella tra sabato e domenica, dal punto di vista atmosferico. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta "gialla", la numero 89, per temporali e "arancione" per vento, con tendenza ad attenuazione dei fenomeni già nel corso della giornata di domenica. Si legge nell'avviso: sono attesi "temporali di moderata-forte intensità con associate raffiche di vento nel corso delle prime 6-12 ore di domenica sul settore centro-orientale. I fenomeni saranno in attenuazione-esaurimento nel pomeriggio". Occorre fare attenzione alle raffiche di vento, attesi tra i 55 ed i 65 chilometri orari, con raffiche fino a 83 chilometri orari, sulla fascia costiera, e tra 46 e 55 chilometri nella pianura romagnola. Il mare sarà molto mosso, localmente agitato al largo, con altezza dell'onda fino a 3 metri al largo, mentre sarà di 2 metri sotto costa. L’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, in stretto raccordo con Arpae ER, seguirà l’evoluzione dei fenomeni. Per maggiori informazioni si consiglia di consultare l’allerta e gli scenari di riferimento sulla piattaforma web: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/.

L'intervento del sindaco Lucchi

Commenta il sindaco Paolo Lucchi: "A breve saremo allietati da un po' di refrigerio dopo un luglio ed un agosto torridi ma, come capita sempre per i temporali lungamente attesi, la perturbazione potrebbe anche causare più di un problema, poiché la somma di alte temperature e masse più fredde in arrivo, puó anche regalarci temporali particolarmente intensi, simili a trombe d'aria. Purtroppo si tratta di fenomeni difficilmente prevedibili e spesso molto localizzati. E, lo abbiamo notato tutti, i cambiamenti climatici in corso stanno sempre più favorendo questo tipo di manifestazioni meteorologiche, come ci ha ricordato concretamente la disastrosa tempesta a Ravenna di appena due mesi fa o quella di Forlì della settimana scorsa". 

"Tuttavia sono possibili alcune piccole precauzioni (una sorta di memorandum tutto basato sulla raccolta di facili informazioni), che ciascuno può adottare, per proteggersi dalle conseguenze di questi eventi - prosegue Lucchi -. Per esempio è sempre utile consultare le mappe radar anche su smartphone (es. radar ARPAE https://www.arpae.it/sim/?osservazioni_e_dati/radar&idlivello=1628): le stesse stimano in tempo reale la pioggia che sta cadendo e permettono di evitare le aree dove essa è più intensa, magari suggerendoci di non esporci inutilmente durante viaggi, scampagnate o semplici passeggiate. Inoltre, la conoscenza diretta delle prospettive permette a chiunque di attuare rapidamente piccole misure di messa in sicurezza dei propri cari e dei propri beni. Ma, restando al piano informativo, è anche bene attrezzarsi approfondendo le misure di autoprotezione su https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/cosa-fare-in-caso-di-temporali-e-fulmini#.WZbLQVFJbIU, prima che il temporale si manifesti". 

"Per evitare inutili rischi durante la fase più violenta del temporale, è indispensabile fissare e mettere in sicurezza tendoni, ombrelloni, tettoie provvisorie, arredi da giardino, mentre serve parcheggiare l'auto in un luogo sicuro (evitando i garage interrati, che possono allagarsi con maggiore facilità) e comunque lontano da alberi o strutture precarie - chiosa il sindaco -. Questo per quel che riguarda la soglia d'attenzione personale necessaria ma, naturalmente, i servizi di assistenza del Comune di Cesena, organizzati nell'ambito della Protezione civile, sono pronti ad essere allertati da Paolo Carini (Dirigente del settore ambiente e tutela del territorio del Comune di Cesena) e ad attivarsi immediatamente, se dovesse essere necessario. Eventuali situazioni di disagio possono essere segnalate alla Polizia municipale di Cesena (0547354811) o alla Protezione civile (protezionecivile@comune.cesena.fc.it). Speriamo non serva ma, così dovesse essere, proveremo a farci trovare come sempre al fianco dei cesenati in difficoltà".

Le previsioni meteo

Il servizio meteorologico dell'Arpae prevede "nuvolosità stratificata in transito da ovest verso est associata a sporadiche pioviggini. Dalle ore pomeridiane nuvolosità più compatta potrà dar luogo a rovesci sparsi. In seguito intensificazione della nuvolosità e peggioramento con precipitazioni a carattere temporalesco in transito sulla regione da ovest verso est. Dalle ore pomeridiane i venti ruoteranno da nord-est di moderata intensità, con raffiche nelle aree interessate da attività temporalesca. In serata ulteriori rinforzi su mare e fascia costiera. Il mare sarà poco mosso in giornata, con moto ondoso in aumento dalla tarda sera fino a localmente molto mosso sotto costa, agitato al largo nel corso della nottata".

Domenica il cielo sarà "molto nuvoloso, con tendenza ad attenuazione della nuvolosità. Residue precipitazioni temporalesche sono attese al mattino, più persistenti sul settore centro-orientale della regione. Col passare delle ore è previsto un esaurimento dei fenomeni, con ampi rasserenamenti dal pomeriggio sull'intero territorio. Le temperature sono attese in decisa flessione, con valori minimi attorno a 19 gradi e massime comprese tra 25 gradi del settore costiero e 30 gradi delle pianure interne. I venti soffieranno dai quadranti nord-orientali deboli-moderati, con rinforzi su mare e settore costiero. Possibili raffiche nelle aree interessate da attività temporalesca. Il mare sarà da mosso a molto mosso sotto costa, localmente agitato al largo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento