menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Weekend freddo e piovoso: scatta l'allerta meteo. Prime anticipazioni sull'inverno in arrivo

Randi chiarisce che la prima metà di ottobre sarà "piuttosto fredda (per il periodo beninteso, non arriverà l’inverno); mentre per la seconda parte sembra prevalere l’ipotesi di condizioni più miti"

Weekend grigio, piovoso e anche freddo. La causa è una configurazione barica tipicamente invernale, con masse d'aria fredda che stanno "accarezzando" anche l'Italia. Tale situazione potrebbe protrarsi ancora per alcuni giorni, con l'Emilia Romagna esposta ad instabilità. La Protezione Civile, "pur non sussistendo le condizioni per emettere un Avviso Meteo dal momento che non si prevedono effetti al suolo (idrogeologici-idraulici) di livello moderato e superiore", ha ritenuto opportuno diramare una fase d'attenzione di 41 ore fino alle 8 di lunedì in quanto "la situazione meteorologica è comunque tale da poter creare delle situazioni di rischio localizzato". Nell'avviso viene chiarito che "localmente, i fenomeni potranno essere di moderata-forte intensità con associate fulminazioni e raffiche di vento. I fenomeni tenderanno ad attenuarsi nella tarda mattinata di domenica. Nella serata di domenica un nuovo impulso di precipitazioni interesserà il settore orientale con fenomeni a carattere di rovescio in esaurimento nella mattina di lunedì".

Illustra Pierluigi Randi, meteorologo-previsore di MeteoCenter.it/Meteoromagna.com: "Avremo temperature complessivamente al di sotto della norma in associazione ad alternanza di periodi di tempo buono con un po' di sole e passaggi moderatamente perturbati, il primo dei quali potrebbe aversi tra il pomeriggio-sera di sabato e la mattinata di domenica. Tuttavia fin quando il tipo di circolazione si manterrà allineato alle condizioni attuali la parte più intensa delle perturbazioni in transito andrà ad interessare il centro-sud della penisola. Ma in ogni qualche qualche passaggio piovoso è da mettere in preventivo anche sulla nostra regione".

Il freddo è arrivato tutto in un colpo: "Dopo un lungo periodo caratterizzato da temperature alquanto elevate per il periodo, con un settembre che ha visto anomalie termiche in regione di 1.3°C rispetto alla media climatologica di periodo 1971-2000, la circolazione è decisamente cambiata con la formazione di un vasto anticiclone sul nord Europa, il quale ha favorito una discesa di aria fredda da nord-est - spiega Randi -. Si tratta di un assetto barico più consono alla stagione invernale; ovviamente essendo ad inizio ottobre le masse d’aria che provengono da quelle zone non possono essere gelide, ma più semplicemente fresche".

"L’aria fredda, che continua ad affluire da nord-est, si inserisce in circolazioni depressionarie che da ovest entrano sul Mediterraneo attraverso il medio Atlantico e la Francia, favorendo così qualche passaggio instabile che interessa ad intermittenza anche il nostro territorio - aggiunge il meteorologo -. Insomma possiamo affermare che è entrato il vero autunno, specie sotto il profilo termico. Questo tipo di circolazione probabilmente si trascinerà ancora per alcuni giorni a causa del persistere di alte pressioni in posizione anomala sull’Europa settentrionale, per cui appare assai probabile che il tipo di tempo attuale ci interessi anche nel corso della prossima settimana".

COME SARA' L'AUTUNNO E PROIEZIONI PER L'INVERNO NELLA PAGINA SUCCESSIVA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
CesenaToday è in caricamento