Come richiedere la 104 a Cesena

I benefici della 104 non sono automatici: è il lavoratore a dover fare richiesta. Vediamo dunque a chi spettano le agevolazioni e come fare richiesta a Cesena

La Legge 104/92, intitolata “Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate” è il riferimento normativo per individuare i soggetti che possono beneficiare di agevolazioni a seguito della loro condizione di disabilità o per prestare assistenza a membri della famiglia che si trovino in stato di bisogno
Generalmente, le agevolazioni sul lavoro concesse dalla legge 104 sono: 

  • permessi retribuiti;
  • congedo straordinario;
  • altri vantaggi legati alla sede di lavoro e al lavoro notturno.

Questi benefici non sono tuttavia automatici: è il lavoratore a dover fare richiesta. Vediamo dunque a chi spetta la 104 e come fare richiesta.

Chi è incluso nella legge 104?

I beneficiari della Legge 104 possono essere:

  • i portatori di handicap con contratto di lavoro dipendente, inclusi quelli in modalità part-time;
  • i genitori biologici, adottivi o affidatari di figli disabili, anche non conviventi;
  • coniugi lavoratori dipendenti di soggetti affetti da disabilità grave;
  • lavoratori dipendenti che sono parenti di individui disabili (entro il secondo grado di parentela).

Prima di fare qualunque richiesta, tuttavia, deve essere accertato lo stato di "handicap" o disabilità. Si tratta di una condizione diversa rispetto all’invalidità: per determinare la percentuale di invalidità si considera la riduzione della capacità lavorativa, mentre per il riconoscimento dello stato di handicap viene considerata la situazione di svantaggio sociale o di emarginazione.

Domanda di riconoscimento dell’handicap grave a Cesena

Per ottenere il riconoscimento dell'handicap si deve intraprendere un iter amministrativo in due passaggi:

  1. Recarsi dal medico curante con la documentazione medica attestante la patologia. Il medico compila online sul sito INPS la certificazione medica richiesta, corredata da una breve descrizione della diagnosi e dello stato di salute. In particolare, il medico dovrà indicare, se c'è impossibilità a camminare o muoversi senza l’aiuto permanente di un accompagnatore o se c'è impossibilità di compiere gli atti quotidiani della vita senza assistenza continua; eventuali patologie oncologiche in atto o eventuali patologie gravi per usufruire della convocazione a visita  presso la Commissione Ausl entro 15 giorni. Questa certificazione inviata telematicamente dal medico va esibita nel momento della visita e scade dopo 90 giorni. Entro tale lasso temporale quindi l’interessato dovrà procedere con compilazione e l’invio all’INPS della domanda di riconoscimento dell’handicap; tale procedura può essere svolta in autonomia oppure tramite patronato.
  2. Dopodiché sarà necessario l’accertamento presso la Commissione dell’Azienda USL. Le date saranno disponibili nel portale INPS e si ha la possibilità di scelta per il giorno della visita. Indicativamente, per l’effettuazione di visite ordinarie è previsto un tempo massimo di 30 giorni dalla data di presentazione della domanda.

Le agevolazioni previste dalla legge 104

Fra le agevolazioni più importanti previste dalla 104 ci sono i permessi retribuiti per l’assistenza, concessi ai parenti di persone con disabilità accertata oppure ai disabili stessi. La legge prevede:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Permessi orari retribuiti giornalieri di 1 o 2 ore, a seconda del contratto di lavoro;
  • 3 giorni di permesso mensili, anche frazionabile in ore;
  • Prolungamento del congedo parentale con diritto al 30% della retribuzione, per un massimo di 3 anni, da godere entro il compimento del 12esimo anno del bambino.

Come accedere ai benefici della legge 104 a Cesena

La presentazione delle domande dei permessi retribuiti deve essere effettuata in modalità telematica attraverso uno dei seguenti tre canali:

  • Sito dell'Inps – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto - servizio di “Invio OnLine di Domande di Prestazioni a Sostegno del Reddito”;
  • Patronati – attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi;
  • Contact Center Multicanale – 803164 (gratuito da telefono fisso) e 06164164 (da cellulare, con tariffazione a carico dell’utenza chiamante).

Come scegliere o cambiare il medico di base a Cesena

Assistenza domiciliare: tutte le informazioni utili del comune di Cesena

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • La loro passione diventa un'avventura dolcissima: due amiche aprono una biscotteria-pasticceria

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento