Certificato morte: tutte le informazioni utili del comune di Cesena

Il certificato dell’avvenuto decesso di una persona è spesso richiesta per disdire le utenze domestiche attive a suo nome, per bloccare il pagamento della pensione erogata dall’INPS o ancora per la successione ereditaria. Ecco come ottenerlo

La morte di un familiare o di una persona cara è un momento di grande dolore; tuttavia è necessario adempiere a una serie di incombenze burocratiche come ad esempio la richiesta dell'atto di morte. Questo documento è molto importante in quanto serve a regolare i rapporti tra privati o con le Pubbliche Amministrazioni. La comunicazione dell’avvenuto decesso di una persona è infatti spesso richiesta per disdire le utenze domestiche attive a suo nome, per bloccare il pagamento della pensione erogata dall’INPS o ancora per la successione ereditaria. Trattandosi di un momento difficile e molto delicato, ecco le principali informazioni in merito per facilitare il processo.

Che cos’è il certificato di morte?

Il certificato di morte (o estratto di morte) è un documento che viene rilasciato su richiesta dall’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza del defunto o del Comune in cui è avvenuto il suo decesso. Il certificato di morte contiene, oltre alle generalità del defunto, due informazioni fondamentali che ne attestano ufficialmente il decesso:

  • nome, cognome e stato civile del defunto;
  • data e luogo in cui è avvenuto il decesso;
  • numero di protocollo associato alla registrazione dell’atto di morte, da cui risulta il decesso.

A cosa serve il certificato di morte?

  • Motivi di successione ereditaria: Gli eredi interessati sono tenuti infatti a presentare entro 12 mesi dalla morte del defunto la dichiarazione di successione all’Agenzia delle Entrate. Tra i documenti richiesti per la pratica è presente anche il certificato di morte;
  • sospensione del pagamento della pensione a nome del defunto;
  • disattivazione dei contratti di fornitura di servizi (acqua, luce, gas, internet etc) a nome del defunto;
  • per richiedere dei giorni di permesso a lavoro: In caso di morte di un familiare, il lavoratore ha diritto ad un permesso retribuito (permesso per lutto) che gli consente di assentarsi dal lavoro per qualche giorno (3 giorni l’anno).

Il certificato di morte può essere richiesto da tutti i soggetti che abbiano la necessità di dichiarare la morte di una persona. Dunque non soltanto i parenti, ma tutti quei soggetti che conoscono i dati anagrafici del defunto.

Qual è differenza tra certificato di morte e atto di morte?

Certificato e atto di morte sono due documenti diversi, anche se nella pratica spesso vengono confusi ed i due termini vengono utilizzati in modo improprio. L’atto di morte è un atto redatto da un ufficiale di stato civile che certifica l’autenticità di una dichiarazione di morte di un soggetto. Si tratta di una prestazione gratuita.

Se il decesso si verifica presso

  • un’abitazione privata, l’atto di morte può essere richiesto da un familiare o dall’agenzia funebre che si occuperà del funerale;
  • un ospedale o una casa di cura, l’atto di morte viene richiesto da un medico o da un direttore sanitario.

Nell'atto di morte sono contenute le seguenti informazioni:

  • luogo, data ed ora in cui è avvenuto il decesso;
  • nome e cognome del defunto;
  • luogo e data di nascita del defunto;
  • residenza e cittadinanza del defunto;
  • nome e cognome del coniuge del defunto;
  • generalità del dichiarante (nome, cognome, luogo e data di nascita).

La dichiarazione non può essere effettuata prima delle 15 ore dal decesso.

Per ricavare il certificato di morte, dunque, occorre prima che il Comune rediga l’atto di morte. La differenza sta proprio nella natura dei due documenti: senza l’atto di morte, il Comune non può redigere e consegnare il certificato di morte.

Come richiedere l'atto di morte a Cesena?

L'atto di morte è obbligatorio e deve essere presentato entro 24 ore dal decesso, nel Comune in cui è avvenuto. 

Per decessi avvenuti in ospedale, occorre rivolgersi alla Direzione Sanitaria, che fornirà la documentazione necessaria per effettuare la denuncia di morte o provvederà a consegnarla direttamente al Comune.

Per decessi avvenuti in abitazione, occorre chiamare il medico curante, che constaterà il decesso e compilerà tutta la documentazione necessaria per effettuare la denuncia di morte e delle cause della stessa (scheda ISTAT D4/D5 f) presso il Comune. In mancanza del medico curante si dovrà contattare il medico di continuità assistenziale (guardia medica).

La denuncia va presentata presso l'Ufficio competente insieme alla documentazione richiesta. Solitamente viene effettuata a mezzo dell'Agenzia di onoranze funebri.

Atto di morte a Cesena, dove rivolgersi?

E-mail: demografici@comune.cesena.fc.it
Telefono: 0547/356853 - 356448 - 3566596

Qual è il costo dell'atto di morte?

Il rilascio del documento è sempre gratuito.

Come richiedere il certificato di morte a Cesena?

Per ottenere il certificato di morte è necessario farne richiesta verbale presso lo Sportello Facile (solo per i decessi avvenuti a Cesena). Se si fanno più richieste è invece obbligatorio fare domanda scritta.

Certificato di morte a Cesena, dove rivolgersi?

Sportello Facile
Piazzetta Cesenati del 1377, 1
Orari: Da Lunedì a Sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.00 - Giovedì dalle ore 8.00 alle ore 17.00

Qual è il costo del certificato di morte?

Se l'atto è stato formato o trascritto nel Comune di Cesena:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • 25 centesimi per i diritti di segreteria;
  • non è necessario presentare la marca da bollo.

Se l'atto NON è stato formato o trascritto nel Comune di Cesena:

  • 50 centesimi per i diritti di segreteria;
  • marca da bollo da 16 euro.

Cambio di residenza a Cesena: come fare

Come chiedere o rinnovare il passaporto a Cesena

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento