menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A misura di disabile ed ecologici: si rinnova il parco autobus di Cesena

I nuovi autobus potranno anche essere appetibili per un diverso modo di spostarsi al di la' dell'auto realizzando un minore inquinamento dell'aria e decongestionando le strade

Start Romagna, società di trasporto pubblico dell'area romagnola, arricchisce il proprio parco veicoli con cinque nuovi autobus di marca Man nell'allestimento "Lion’s Intercity R60" per un costo complessivo di circa 900 mila euro che verranno utilizzati in  collegamenti extraurbani tra Cesena e Ravenna. Si tratta di mezzi di dodici metri classe II con motorizzazione a gasolio euro VI, quindi perfettamente in linea con le norme antinquinamento della comunità europea. Ciascuno dispone di settantacinque posti, di cui quarantanove a sedere, inoltre è allestito con uno spazio attrezzato per i portatori di handicap che utilizzano la carrozzella. I veicoli sono frutto delle ultime tecnologie ingegneristiche-ambientali  per offrire al passeggero il massimo dell'agio, infatti i rivestimenti interni sono particolarmente confortevoli e dal design gradevole a ciò si aggiunge la presenza di sistema di videosorveglianza interno a tutela della sicurezza dei passeggeri .

“Questo è un primo lotto di mezzi che rinnoveranno la nostra offerta - ha sottolineato il presidente di Start Romagna, Marco Benati – nel corso di quest'anno saranno immessi nel bacino d'utenza cesenate altri nuovi autobus questa volta 'urbani' con lunghezze e capienze studiate per i percorsi e il numero di utenti, queste andranno dagli otto metri ai dieci e mezzo fino ai dodici. Non si tratta solo di metri, ma parliamo anche di confort che miglioreranno sensibilmente la qualità del nostro servizio”. I nuovi autobus potranno anche essere appetibili per un diverso modo di spostarsi al di la' dell'auto realizzando un minore inquinamento dell'aria e decongestionando le strade.

“Nelle politiche ambientali di Cesena - ha sottolineato il sindaco Paolo Lucchi - al trasporto pubblico è affidato un ruolo strategico. Per tutelare l’aria che respiriamo, non crediamo utile improvvisare blocchi del traffico quando scatta l’emergenza, preferiamo piuttosto lavorare sul lungo periodo per favorire lo sviluppo e la diffusione di forme di mobilità alternativa all’auto e questi nuovi mezzi ne sono un esempio. La conferma ci arriva dagli ormai trecentomila utenti cesenati che ogni anno utilizzano i parcheggi scambiatori e i bus navetta per raggiungere il centro storico”.“Uno degli aspetti innovatori su questi autobus - prosegue il primo cittadino - sono le pedane che consentiranno anche a chi ha problemi di deambulazione e deve muoversi in carrozzina, di utilizzare con maggior facilità i mezzi pubblici. E dal momento che, entro fine anno, concretizzeremo anche l'intervento per l'adeguamento di alcune decine di pensiline, con la prima tranche di un progetto che a breve le riguarderà tutte, finalmente a Cesena sarà un po' più facile muoversi per tutti”.

Piero Pasini

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento