menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Dionigi

L'assessore Dionigi

Si studiano i movimenti in centro: parte il progetto "Smart City-Conta persone"

Il progetto presentato dalla storica azienda cesenate leader nel settore dell’Information Technology, consente di rilevare costantemente i flussi pedonali di entrata e di uscita

Rilevare la presenza delle persone che fanno accesso al centro storico di Cesena attraverso varchi virtuali, raccogliere dati nel tempo per pianificare strategie di marketing volte a valorizzare il centro stesso e le sue attività commerciali, e al contempo garantire la sicurezza sulle strada del centro cittadino. Sono queste le finalità del progetto “Smart City - Il Conta Persone” elaborato da Olidata. Il progetto fa parte del corposo pacchetto di idee per il centro storico di Cesena, presentate venerdì sera nel corso dell’incontro “A due passi dal futuro”.

“E dal momento che si è trattato di un incontro molto ricco di spunti – anticipano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore all’Innovazione e Sviluppo Tommaso Dionigi - e che l’attenzione si è, comprensibilmente, concentrata sul dibattito, riteniamo opportuno ritornare sulle varie proposte presentate in quella sede con un vero e proprio Focus sul Progetto Centro storico che, di volta in volta, approfondiremo  i temi lanciati venerdì scorso”. In pratica, il progetto presentato dalla storica azienda cesenate leader nel settore dell’Information Technology, consente di rilevare costantemente i flussi pedonali di entrata e di uscita in centro storico attraverso l’installazione di telecamere nei principali accessi all’area, rendendoli veri e propri varchi virtuali.

L’elaborazione statistica dei dati così ottenuti consentirebbe di fornire elementi utili per il marketing, per misurare le indicazioni sui gradimenti alle iniziative dell’amministrazione, ma anche per consentire alle Forze dell’Ordine di panificare e dimensionare il proprio supporto in occasione di eventi e manifestazioni pubbliche in funzione del reale afflusso di persone atteso, al fine della sicurezza dei cittadini.

“Da tempo ci stiamo impegnando – sottolineano gli amministratori - perché Cesena sia una vera ‘smart city’. Questo non significa semplicemente puntare a una più diffusa applicazione della tecnologia in ambito urbano; il nostro obiettivo è, piuttosto, far sì che l’utilizzo della tecnologia sia uno dei molteplici aspetti che concorrono a migliorare la qualità della vita dei cittadini, anche aiutando chi amministra a prendere le decisioni strategiche più aderenti alle loro esigenze. In questo senso, il progetto illustrato da Olidata offre interessanti prospettive, come testimonia la serie di informazioni presentate venerdì scorso”.

Nel corso della serata alla Malatestiana, infatti, il direttore generale di Olidata Alberto Colombo ha presentato il funzionamento del sistema di raccolta dei dati, fornendo i risultati della rilevazione effettuata in via sperimentale per una settimana nel varco virtuale di via Carbonari. Nel periodo compreso fra il 24 e il 29 gennaio, in questo varco di accesso si sono registrati  oltre 17mila ingressi in centro storico, di cui più 6400 nel week end. Stando ai dati raccolti, il mercato settimanale si conferma elemento di grande attrattiva: in una giornata di mercato l’afflusso in centro (naturalmente riferito solo a questo varco) supera le 4300 unità, mentre in una giornata senza mercato si attesta intorno alle 2700 unità.

Anche l’analisi degli orati fornisce elementi interessanti: ad esempio, nelle giornate di sabato e domenica, i picchi di afflusso si registrano intorno alle 11 e fra le 17 e le 18. “Olidata vuole essere a fianco dell’Amministrazione comunale e dare il proprio contributo in termini di tecnologia e innovazione per dare valore al centro storico - dichiara il direttore generale, Alberto Colombo -. La nostra azienda, del resto, è sempre più specializzata nella progettazione di soluzioni tecnologiche e digitali innovative sia per le Pubbliche Amministrazioni che le Aziende private. In particolare, proponiamo alle Pubbliche Amministrazioni soluzioni smart integrate in un’unica piattaforma che eroga servizi alla collettività in modo efficiente, tecnologico, correlato, e che fornisce dati significativi in real time, creando valore e abilitando il cittadino a un ruolo attivo alla vita pubblica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento