menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagno di Romagna dedica una giornata al Piedibus e alla mobilità pedonale

Presenti anche il sindaco Marco Baccini, l’assessore all’Istruzione Enrica Lazzari e l’assessore alla mobilità Enrico Spighi

Anche quest’anno il comune di Bagno di Romagna ha organizzato, con la collaborazione degli insegnanti della scuola primaria G.Pascoli, una giornata dedicata alla promozione della mobilità pedonale e lenta, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione promossa dalla nostra Regione “Siamo Nati per camminare”. A tale scopo, sono stati organizzati tre luoghi del paese dal quale sono partiti insieme genitori e figli per recarsi a scuola a piedi. Presenti anche il sindaco Marco Baccini, l’assessore all’Istruzione Enrica Lazzari e l’assessore alla mobilità Enrico Spighi. Ogni tragitto è stato messo in sicurezza dalla Polizia Municipale del Comune e guidato dai volontari della linea Piedibus dei “Bordoni”.

L’invito è stato rivolto ai genitori affinché in tale giornata potessero percorrere con i propri figli il tragitto casa-scuola a piedi o in bicicletta, vivendolo come momento d’avventura nella speranza che possa diventare l’inizio di una nuova abitudine da vivere insieme.  Una volta giunti a scuola il sindaco ha ribadito l’importanza di educare i bambini alla cultura della mobilità pedonale e sostenibile, con la pratica del camminare come bene comune che deve essere rispettato e tutelato. 

 “Questa vuole essere un'iniziativa che cresce e non dovrebbe limitarsi ad una sola giornata - afferma l'assessore Enrica Lazzari - i Piedibussini sono entusiasti e continuano da due anni ad andare a Scuola a piedi anche nelle giornate di pioggia e con la neve grazie anche ai volontari che dimostrano una buona pratica di cittadinanza attiva". Proprio qualche giorno fa in risposta alle numerose cartoline, il sindaco ha nominato i bambini gli ambasciatori comunali del valore del camminare chiedendo di insegnare tale principio ai compagni e ai cittadini più grandi.

Inoltre per l’occasione, le cartoline sono state esposte  all’ingresso della scuola primaria grazie alla collaborazione del personale scolastico e comunale per condividere con tutta la cittadinanza le proposte e idee dei bambini sulle tematiche di mobilità lenta. “In sostanza, -concludono il Sindaco e  Assessore -  la nostro  volontà  è quella di sensibilizzare i bambini sin da piccoli a sane abitudini, come  il piedibus  che è, nella sua semplicità, una buona pratica che stimola alla relazione, al confronto, ad assumere una prospettiva positiva e propositiva per il futuro del proprio paese e si propone di dare la possibilità a tutti i bambini di fare un’esperienza che sia di stimolo all’adozione di scelte di mobilità più sostenibili da adulti” .

            

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento